in

Citroen e-Jumper arriverà entro la fine dell’anno

Citroen ha annunciato il lancio dell’e-Jumper per quest’anno

Citroen e-Jumper
Citroen e-Jumper

Citroen sta continuando a lavorare sull’elettrificazione dei suoi veicoli commerciali e ha annunciato il lancio dell’e-Jumper per quest’anno. Dopo e-Jumpy (e la sua controparte automobilistica e-Spacetourer), al veicolo viene ora fornita una versione E. Non ci sono sorprese in termini di tecnologia, poiché i dati per l’ e-Boxer Peugeot di costruzione identica sono già noti: anche Opel Movano riceverà una versione E con questa tecnologia. Il motore elettrico ha una potenza di 96 kW e ci saranno anche due versioni di batteria. La batteria più piccola con 37 kWh dovrebbe offrire un’autonomia di circa 200 chilometri secondo WLTP, la batteria più grande con 70 kWh di circa 340 chilometri – entrambi sono ancora dati preliminari.

In pratica, è probabile che l’autonomia dipenda molto dal carico e dal profilo di guida, e-Jumper può trasportare fino a 17 metri cubi o un carico utile massimo di 1.890 chilogrammi. Per fare un confronto: il più piccolo e-Jumpy ha un’autonomia WLTP di 330 chilometri con la batteria da 75 kWh opzionale. Ciò significa che Citroen e-Jumper (con 10 kW di potenza in meno) dovrebbe consumare meno carburante nonostante la carrozzeria più grande per poter raggiungere un’autonomia di 340 chilometri.

Inoltre, una specifica di autonomia per dimensione della batteria è un po ‘troppo breve per tali veicoli commerciali: Citroen e-Jumper è disponibile in un totale di quattro lunghezze e tre altezze, ciascuna con un diverso peso a vuoto e resistenza aerodinamica. La batteria da 37 kWh è disponibile solo nelle lunghezze L1 e L2 (4,96 o 5,41 metri), la batteria più grande è disponibile per le versioni corpo L2S, L3 e L4 – queste ultime sono rispettivamente 5,99 e 6,36 Metri di lunghezza. PSA concede una garanzia di otto anni o 160.000 chilometri sulle batterie, installate dal fornitore Bedeo, per il 70% della capacità di ricarica. Con questa presunta perdita di capacità, la batteria più piccola avrebbe solo circa 26 kWh – se il consumo di energia aumenta in inverno, probabilmente non rimarrà molto della gamma standard di 200 chilometri.

Il veicolo può essere ricaricato utilizzando un impianto di ricarica CA entro cinque ore (37 kWh) o sette ore (70 kWh). In alternativa, le batterie possono essere caricate anche con corrente continua (CCS). In questo caso, entrambe le varianti di batteria necessitano da un’ora all’80 percento in una stazione di ricarica da 50 kW.

Per le versioni con massa totale a terra di 3,5 tonnellate la velocità massima è di 110 km / h, la versione da quattro tonnellate può percorrere 90 km / h. Più di nove sistemi di assistenza dovrebbero supportare il conducente, compreso un avviso di angolo cieco, che dovrebbe anche essere in grado di rilevare i veicoli fino a 50 metri di distanza.

In termini di carrozzeria, Citroen e-Jumper ha le stesse caratteristiche della sua versione a combustione. Le porte posteriori a battente si aprono a 90 o 180 gradi, un’apertura a 270 gradi è disponibile opzionalmente. Inoltre, la soglia di carico può essere abbassata fino a sette centimetri con la sospensione posteriore regolabile. Le porte scorrevoli laterali sono larghe fino a 1,25 metri. Citroen non ha ancora annunciato i prezzi per e-Jumper.

Ti potrebbe interessare: Nuova Citroen C4: tutti i segreti del nuovo SUV, che arriva a fine anno

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento