in

Ford e Fiat Chrysler rimangono sotto inchiesta federale

Ford e Fiat Chrysler rimangono parte di un’indagine pluriennale sulla corruzione sindacale

Fiat Chrysler e Ford
Fiat Chrysler e Ford

Il procuratore degli Stati Uniti Matthew Schneider ha detto che Ford, Fiat Chrysler e le loro controparti United Auto Worker rimangono parte di un’indagine pluriennale sulla corruzione sindacale. I commenti arrivano poche ore dopo che i pubblici ministeri hanno accusato l’ex presidente dell’UAW Dennis Williams di appropriazione indebita.

Ford e Fiat Chrysler rimangono parte di un’indagine pluriennale sulla corruzione sindacale

Ford a proposito di queste affermazioni ha dichiarato: “Come sempre, collaboreremo a qualsiasi richiesta”. Fiat Chrysler ha riconfermato una precedente dichiarazione secondo cui crede fermamente “di essere stata vittima di una condotta illegale da parte di alcuni individui canaglia”.

Schneider ha confermato ancora una volta che General Motors non è un obiettivo dell’indagine in corso, che è stata resa pubblica nel luglio 2017. I pubblici ministeri federali, su richiesta della società questa primavera, hanno confermato che GM non era un obiettivo dell’indagine in quel momento.

Come dicevamo poc’anzi, i commenti di Schneider arrivano poche ore dopo che i pubblici ministeri hanno accusato l’ex presidente della UAW Dennis Williams di appropriazione indebita come parte dell’indagine. Williams, 67 anni, e almeno altri sei alti funzionari della UAW avrebbero cospirato per nascondere centinaia di migliaia di dollari in sontuosi intrattenimenti e spese personali come viaggi di golf e cene di alto livello nel costo delle conferenze UAW.

Ti potrebbe interessare: GM, Ford e Fiat Chrysler dicono si a protocolli COVID-19 più rigorosi

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento