in

Vettel non è frustrato dalla stagione in corso

Sebastian Vettel ha ammesso di non sentirsi frustrato, nonostante un avvio di stagione non proprio esaltante

Vettel

Fino a questo momento Sebastian Vettel ha decisamente faticato durante una stagione non particolarmente felice a bordo di una SF1000 problematica che non lo ha condotto nelle posizioni che lui e la squadra meriterebbero. In ogni caso, sebbene sia la peggiore delle sue stagioni in dodici anni di Formula 1, il tedesco ha ammesso di non provare frustrazione sebbene in passato le cose siano andate spesso molto meglio.

Vettel

Bisogna dire che per una commistione di fattori, il suo compagno di squadra Charles Leclerc è salito sul podio due volte quest’anno e nella classifica piloti ha parecchi più punti rispetto al tedesco: 45 punti contro 16 raccolti in queste prime sei gare.

Quella 2020 segna il peggior inizio di stagione di Sebastian Vettel dal 2008 a oggi, quando ha registrato solo un punto nei primi sei appuntamenti, finendo quinto a Monaco, dopo che la Toro Rosso aveva iniziato l’anno con una versione B-spec della sua monoposto 2007.

Niente etichette

Vettel lascerà la Ferrari alla fine della stagione 2020 dopo che il team ha deciso di non rinnovare il suo contratto oltre la fine dell’anno, e si ritrova oggi con un futuro ancora da definire. Ma Vettel ha detto di non voler apporre etichette alla sua stagione quando da Autosport.com gli è stato chiesto se riteneva che il 2020 fosse stata la sua stagione più difficile da quando corre in Formula 1. “Non credo sia giusto etichettare le stagioni o le singole gare”, ha detto Vettel. “So che molte persone tendono a dire che questa è stata la mia migliore gara o la peggiore gara o la mia migliore prestazione o la mia peggiore prestazione mai vista. Penso che sia abbastanza difficile fare questa affermazione perché ci sono state così tante gare nella mia carriera. Qualunque sia la situazione, sono sicuro di fidarmi delle persone intorno a me e dei ragazzi che lavorano sulla mia macchina. Ho faticato a causa della mancanza di fiducia nei confronti della monoposto. Stiamo ancora cercando di capire esattamente da dove vengono i problemi della SF1000, ma allo stesso tempo dobbiamo fare progressi, andare avanti e affrontarlo di nuovo”.

Vettel

Alla domanda su quanto si sentisse frustrato in questo momento, Vettel ha ammesso categoricamente di non sentirsi frustrato ma “come ho già detto, mi sono spesso ritrovato in situazioni più felici di quella attuale. Adoro ovviamente lottare. Amo vincere e sentire che puoi ovviamente ottenere grandi risultati ma non lo abbiamo ancora fatto. Sarà difficile quest’anno con il pacchetto che abbiamo, ma penso che Charles abbia dimostrato che si possono ancora fare buone gare. Se ti assicuri di essere nella giusta posizione, sei anche in grado di trarne qualche vantaggio quindi puoi ancora ottenere un podio. È così che ha sempre funzionato e molte volte mi sono trovato in una situazione migliore. Ora non tanto. Nel complesso non è il miglior inizio di stagione che abbia mai avuto. Ma non parlerei di frustrazione”.

Vettel è stato in grado di finire settimo al Gran Premio di Spagna lo scorso fine settimana dopo aver messo a punto una rischiosa strategia ad una sola sosta per risalire la china da una posizione che lo avrebbe costretto a terminare al di là della zona punti.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento