in

Fiat Chrysler: a Termoli la produzione riparte a pieno regime

Grazie agli incentivi che stanno spingendo le vendite lo stabilimento Fiat Chrysler Termoli torna a lavorare a pieno regime

fca-termoli

Dopo lo stop dovuto alle ferie di agosto è ripartito questa settimana lo stabilimento Fiat Chrysler di Termoli. La produzione è già adesso all’80 per cento ma nel giro di pochi giorni si dovrebbe arrivare al 100 per cento a partire da lunedì prossimo. In particolare lavorano già al massimo le linee di produzione in cui vengono costruiti i motori a 8 e 16 valvole. Questo grazie agli incentivi che Fiat ha messo in atto nelle scorse settimane e che hanno fatto aumentare di molto la domanda di veicoli rispetto ai mesi scorsi.

Grazie agli incentivi che stanno spingendo le vendite lo stabilimento Fiat Chrysler Termoli torna a lavorare a pieno regime

La cassa integrazione a causa del Covid per i lavoratori di Fiat Chrysler Termoli è terminata dopo 9 settimane e i lavoratori della fabbrica dopo un periodo molto difficile sembrano poter tirare un sospiro di sollievo. Ricordiamo inoltre che dal 2021 in questo stabilimento di FCA saranno prodotti i nuovi motori ibridi che caratterizzeranno numerosi modelli del gruppo Fiat Chrysler Automobiles e questo ovviamente dovrebbe garantire la piena occupazione dello stabilimento per molti anni.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler Automobiles: quasi un mese di cassa integrazione per più di 1.600 lavoratori dello stabilimento di Termoli

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento