in

Autotalks presenta dei semafori smart che danno priorità ai veicoli d’emergenza

Il nuovo impianto semaforico dà precedenza ai veicoli d’emergenza fino al luogo dove è avvenuto l’incidente

Autotalks semafori smart

I semafori smart non sono qualcosa di nuovo ma le aziende high-tech e le autorità di tutto il mondo propongono costantemente nuove versioni che vanno a migliorare il concetto originale. Ad esempio, Autotalks, una società di tecnologia automobilistica israeliana con l’aiuto di Applied Information, ha progettato una nuova soluzione che dovrebbe fornire ai soccorritori un semaforo verde fino al luogo dell’incidente.

Il nuovo sistema di semafori si basa su un approccio piuttosto smart ma semplicissimo. Il tutto si basa sull’utilizzo di comunicazioni wireless tra il veicolo di emergenza e l’unità principale il cui scopo è quello di controllare i semafori sul suo percorso.

Autotalks semafori smart
Autotalks, i semafori smart in fase di sperimentazione in alcune regioni d’America

Semafori smart: Autotalks pensa a un sistema per dare precedenza ai veicoli di emergenza

Nello specifico, un veicolo di emergenza può dire a un semaforo intelligente che si sta avvicinando nel tentativo di liberare il traffico presente sullo stesso percorso e allo stesso tempo fermare il traffico trasversale.

In questo modo, i soccorritori avrebbero un percorso libero verso la destinazione, riducendo così il tempo necessario per raggiungere il luogo in cui si è verificato l’incidente.

La nuova tecnologia sviluppata da Autotalks è stata già installata in un totale di 150 sistemi intelligenti di controllo del traffico. L’azienda israeliana afferma che l’idea può essere ulteriormente migliorata per diventare ancora più efficace ogni volta che si avvicinano i veicoli di emergenza.

Ad esempio, il sistema può comunicare con un’app installata nell’auto o su un dispositivo smart come ad esempio uno smartphone presente all’interno del veicolo per avvisare il conducente di spostarsi dalla strada e permettere ai soccorritori di passare. Inoltre, la stessa applicazione può essere utilizzata per dare priorità agli autobus e persino per avvisare i conducenti ogni volta che un ciclista viene individuato vicino alla sua posizione attuale.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento