in ,

Nuova Maserati GranTurismo: debutto rinviato al 2020?

Sarà anticipata dalla concept car che verrà svelata nel primo trimestre del 2018.

La nuova generazione della Maserati GranTurismo non debutterà l’anno prossimo, ma nel 2020. Lo afferma l’edizione online di “Car Magazine“, indicando che il ritardo rispetto alla tabella di marcia (avrebbe dovuto debuttare nel 2018) è dovuto alla progettazione della nuova piattaforma che implementerà anche la propulsione ibrida.

Tuttavia, l’anno prossimo sarà svelata la concept car che anticiperà lo stile della nuova Maserati GranTurismo. L’appuntamento è previsto al Salone di Detroit in programma a gennaio, o al massimo al tradizionale Salone di Ginevra che si tiene a marzo.

Lo stile della nuova Maserati GranTurismo sarà influenzato dalla concept car Alfieri, quest’ultima in dirittura d’arrivo. Dato che la versione di serie della Maserati Alfieri avrà l’abitacolo a due posti, per la nuova Maserati GranTurismo sarà confermata la configurazione a quattro posti.

Maserati Granturismo

Per quanto riguarda la meccanica, la nuova Maserati GranTurismo condividerà il motore a benzina 3.8 V8 biturbo con l’ammiraglia Quattroporte, in abbinamento al cambio automatico ad otto rapporti. La potenza, invece, dovrebbe essere superiore ai 530 CV della configurazione tecnica attuale del suddetto propulsore. Categoricamente esclusa, invece, la motorizzazione diesel.

Lo scorso mese di giugno, al “Festival of Speed” di Goodwood, è stata presentata la rinnovata Maserati GranTurismo, assieme alla variante cabriolet denominata GranCabrio. Questo aggiornamento allungherà ulteriormente il ciclo di vita della coupé modenese, dato che è in produzione da dieci anni. Infatti, il debutto risale al 2007, mentre la GranCabrio è stata introdotta nel 2009. Fino ad oggi, sono stati venduti oltre 37.000 esemplari dei due modelli.

Maserati Granturismo 2020

L’attuale Maserati GranTurismo è riconoscibile per la carrozzeria più aerodinamica, grazie alla nuova calandra di forma esagonale e al paraurti posteriore ridisegnato. La vettura è stata rinnovata anche all’interno, con l’abitacolo a quattro posti singoli in pelle Poltrona Frau con braccioli integrati.

Ridisegnata anche la plancia, con il display HD da 8,4 pollici del nuovo sistema multimediale, il doppio selettore rotante in alluminio forgiato, l’orologio firmato Maserati con doppio quadrante e l’impianto audio di Harman Kardon.

La gamma, invece, è composta dalle versioni negli allestimenti Sport ed MC, entrambe disponibili solo con l’unità 4.7 V8 aspirata – da 460 CV di potenza e 520 Nm di coppia massima – e abbinata al cambio automatico a sei rapporti.

Ferrari FUV: nuove indiscrezioni sulla inedita SUV di Maranello

FCA: interrotto lo sciopero a Kragujevac, riprende la produzione della 500L