in

Alfa Romeo: negli USA non sono previsti forti sconti per sostenere le vendite

Il lancio dello Stelvio ed un 20% in più di dealers contribuiranno a migliorare le vendite di Alfa Romeo oltreoceano

Alfa Romeo Giulia vendite in usa

I risultati di vendita di Alfa Romeo negli USA continuano a far discutere. Come abbiamo visto la scorsa settimana, infatti, le vendite dell’Alfa Romeo Giulia negli USA sono ancora decisamente limitata con meno di 2.500 unità vendute da inizio anno anche a causa di una rete di distribuzione ancora troppo ridotta che conta appena 185 dealers in tutto il Nord America.

Anche in media america stanno trattando, con attenzione, l’argomento. Il lancio della Giulia e la presentazione dello Stelvio, avvenuta a Los Angeles lo scorso autunno, hanno creato un grandissimo hype intorno al futuro di Alfa Romeo ed erano in molti che si attendevano risultati di vendita migliori in questo 2017.

Come riporta Bloomberg, per il prossimo futuro Alfa Romeo non ha intenzione di incrementare i volumi di vendita negli USA con una politica di forti sconti sui suoi modelli. La scorsa settimana, infatti, alcune testate americane avevano segnalato l’arrivo dei primi sconti dedicati alla Giulia per i clienti americani.

Come sottolineato anche dal numero uno di Alfa Romeo Reid Bigland, al momento il marchio italiano non si pone precisi target di vendita per il suo prossimo futuro. Tra poche settimane è previsto il lancio americano dell’Alfa Romeo Stelvio che andrà a contribuire, in modo sostanziale, alla crescita delle vendite del brand. 

Entro la fine dell’anno, inoltre, è previsto un incremento del 20% dei dealers che dovrebbero arrivare ad un totale di circa 215 di cui almeno 60 dedicati, oltre che ad Alfa Romeo, anche ai modelli del brand Maserati.

Le vendite di Alfa Romeo in Nord America sono, quindi, destinate ad incrementare. Dopo un primo trimestre del 2017 con poco più di mille unità vendute, il secondo trimestre dovrebbe chiudersi con il superamento delle 3 mila unità. Il lancio dello Stelvio contribuirà, infine, alla crescita ulteriore del brand che nel secondo semestre del 2017 dovrebbe registrare notevoli passi in avanti.

Di certo, in conclusione, Alfa Romeo non ha intenzione di dare troppo peso ai risultati di vendita di questa prima parte dell’anno e non vuole svalutare il marchio avviando una politica di sconti aggressiva. Il lancio dello Stelvio ed il potenziamento della rete di vendita ed assistenza contribuiranno a dare un’idea precisa sulle reali potenzialità del brand oltreoceano.

In attesa di ulteriori dettagli sulla questione, per il momento non ci resta che attendere l’avvio, su larga scala, delle vendite dell’Alfa Romeo Stelvio in Nord America programmato per le prossime settimane.

 

Chrysler Pacifica, produzione sospesa a causa di alcuni problemi tecnici

Alfa Romeo: 107 anni di storia in un video di 30 secondi