in ,

Alfa Romeo e Maserati: obiettivo 230 mila consegne nel 2017

Grazie al buon andamento di Alfa Romeo Giulia e Stelvio oltre che di Maserati Levante si punta al raddoppio delle vendite

Alfa Romeo e Maserati intendono raddoppiare il numero delle proprie immatricolazioni nel 2017 rispetto a quanto fatto nel 2016. Lo ha detto oggi chiaro e tondo il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Sergio Marchionne. Grazie al buon andamento che stanno ottenendo vetture quali Maserati Levante, Alfa Romeo Giulia e Stelvio, ci sono buone possibilità che i due brand automobilistici italiani possano raddoppiare o quasi il numero delle proprie immatricolazioni rispetto al 2016 totalizzando un numero complessivo che si avvicini alle 230 mila unità. Basti pensare che la sola Maserati nel primo trimestre del 2017 è cresciuta dell’89 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, dopo che già nel 2016 aveva ottenuto un incremento del 30 per cento sul 2015.

Alfa Romeo e Maserati sono dunque sempre più importanti per Fiat Chrysler Automobiles che conta di migliorare ulteriormente i propri conti nei prossimi mesi anche grazie all’aiuto delle nuove vetture delle due celebri case automobilistiche italiane che hanno l’ambizione di tornare grandi nei prossimi anni grazie all’arrivo di tante altre novità che prossimamente finiranno per stravolgere le gamme dei due storici marchi. A proposito della casa del Tridente segnaliamo che Maserati ha registrato un fatturato di 949 milioni, quasi il doppio dei 508 dello stesso periodo dello scorso anno. Questo lo si deve soprattutto all’effetto positivo del Suv Maserati Levante. L’utile del brand di Modena balza da 16 a 107 milioni. Ricavi stabili in Nordamerica a 17,1 miliardi. 

 

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio
Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: protagonista sul mercato in questo 2017

 

Il Trend di questi primi mesi sembra dare ragione a Sergio Marchionne e dunque per Alfa Romeo e Maserati il raddoppio delle vendite non sembra un’utopia. Fondamentale sarà ovviamente l’esordio in Cina e Stati Uniti del Suv Stelvio che potrebbe regalare una marcia in più al Biscione. Infine segnaliamo che Marchionne non fa mistero di puntare forte anche su Jeep, confermando l’obiettivo di due milioni di unità immatricolate l’anno nel 2018. 

Jeep Wrangler 2018

Jeep Wrangler 2018: le ultime foto spia

Sergio Marchionne Alfa Romeo

Sergio Marchionne promette utili per Alfa Romeo e Maserati entro fine anno