in

Una Ferrari Roma all’asta per Save The Children

Ferrari North America metterà all’asta una delle prime Ferrari Roma per aiutare i bambini che vivono in condizioni di disagio in America

Ferrari Roma - 3

Durante il prossimo autunno, Ferrari North America metterà all’asta uno dei primissimi esemplari della bella Ferrari Roma al fine di aiutare Save The Children mediante un’interessante iniziativa che coinvolgerà anche Adam Levine ovvero il cantante dei Maroon 5 e sua moglie Behati Prinsloo.

Un’asta per una causa decisamente nobile quella che sarà messa in atto da Ferrari North America visto che l’intero incasso servirà per fornire un concreto aiuto alle comunità di bambini ai margini della società presenti sul territorio americano. Il ricavato fornirà ai bambini la possibilità di proseguire gli studi, specialmente in un momento così delicato come quello che tutto il mondo sta vivendo attualmente segnato com’è dalle pesanti cause della pandemia da Coronavirus.

Lo stesso Adam Levine nutre grande passione per la Ferrari tanto che ne possiede diverse, una 330 GTC del 1966, una 365 GTC del 1969, una 250 GT Berlinetta Lusso del 1963, una 365 GTB/4 Daytona del 1971, una 275 GTB del 1965 e una F12tdf Tailor Made.

La Ferrari Roma è stata presentata a novembre

La Ferrari Roma è stata presentata lo scorso novembre e riporta in auge alcuni elementi stilistici fortemente ispirati ad alcune Ferrari del passato. La sua denominazione è fortemente legata alla Capitale d’Italia e vuole essere un omaggio alla Dolce Vita legata proprio alla città di Roma. La Dolce Vita, ispirata dalle idee e dai film di Fellini, hanno ispirato proprio la Ferrari Roma e ha fatto da cornice perfetta anche durante la presentazione che venne messa in atto presso lo Stadio dei Marmi.

Non è un caso che la vettura riporti alla mente alcuni tratti della 250 GT SWB ma sono molti i particolari che la legano alle più iconiche vetture del Cavallino Rampante. La Ferrari Roma adotta un V8 turbo da 620 cavalli che deriva dal motore che per quattro anni ha ricevuto il premio di Engine of the Year installato in posizione centrale-anteriore. A questo si abbina un cambio a 8 rapporti con doppia frizione mentre presenta dettagli inediti anche l’abitacolo che possiede un nutrito numero di schermi, anche per il passeggero. La velocità massima è fissata in 320 chilometri orari e l’accelerazione da 0 a 100 km/h necessita di 3,4 secondi.

In merito all’evento benefico, Adam Levine ha detto: “Behati ed io non potremmo essere più felici di far parte di questo progetto unico, al servizio di un ente di beneficenza di cui siamo pienamente sostenitori e che sta aiutando innumerevoli bambini e famiglie con risorse educative cruciali”.

Sembra che le notifiche siano off!