in

“Fernando Alonso è un superuomo”, parola di Sebastian Vettel

Per Sebastian Vettel l’età non produce problemi in Formula 1, il tedesco pensa lo stesso di Fernando Alonso e del suo ritorno nel Circus

Fernando Alonso

Pare ormai un dato di fatto la serenità dimostrata da Sebastian Vettel da quando si è concretizzata la faccenda legata alla chiusura di contratto con la Ferrari a partire dalla fine di quest’anno. Il tedesco, quattro volte campione del mondo, ha infatti mostrato a più riprese di apparire più tranquillo e pacato nei modi di fare.

Sebbene non sia la prima volta, Vettel ha parlato ancora una volta di età legandola ad un pilota come Fernando Alonso. Ora che l’asturiano rientrerà in Formula 1 con la Renault a partire dal prossimo anno, anche su di lui si sono concentrati i discorsi di molti tanto che Sebastian ha ammesso a Sky Sports F1 che Alonso “può tornare in Formula 1 anche a 59 anni, è un superuomo”.

Un quarantenne di ritorno

Secondo Sebastian Vettel, l’età non rappresenta quindi un ostacolo per Fernando Alonso che quando tornerà in Formula 1 compirà anche i suoi primi 40 anni, trovandosi a disposizione un contratto biennale con la casa della Losanga. Ma se l’età non è un problema secondo il parere di Vettel, non lo è nemmeno secondo l’idea di Fernando che ha più volte ammesso di sentirsi ancora molto pronto e che l’età non conta con quello che si è in grado di fare in pista. Tanto che di recente ha anche ammesso che vuole il terzo titolo mondiale nel 2022.

Lo stesso Vettel, parlando di Alonso, forse pensa un po’ anche alla sua di età anagrafica visto che a 33 anni dovrà comprendere quella che sarà la soluzione più interessante per il suo futuro magari nell’ottica di ricercare un nuovo titolo mondiale. Ma l’idea di vincere non manca di certo al tedesco di Heppenheim: “io non sono qui per partecipare, non sono qui per fare il pilota di Formula 1 e non sono qui per fare soldi” ha aggiunto Sebastian introducendo quindi una realtà dei fatti che coincide con le sue reali volontà. Infine ha ammesso che il suo rivale, Lewis Hamilton, “sta ancora vincendo i mondiali ma è più grande di me”. A questo punto chi vivrà vedrà.

Sembra che le notifiche siano off!