in ,

Alfa Romeo Giulia: le vendite non vanno bene, si punta sui noleggi

Su 25 mila Alfa Romeo Giulia prodotte nel 2016 ne sono state vendute 10 mila e le cose non sembrano andare meglio nel 2017

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia

Su Alfa Romeo Giulia i dirigenti di Fiat Chryler Automobiles ci hanno raccontato per lungo tempo che le cose stavano andando alla grande, ma forse non è questa la realtà. Il Sole 24 ore ha fatto i conti in tasca a Fiat Chrysler Automobiles mettendo in evidenza che fino ad ora l’investimento sulla nuova piattaforma modulare Giorgio, che ha dato origine alla berlina Giulia è stato di oltre 3 miliardi di euro, ma le vendite della nuova Segmento ‘D’ del Biscione non sono state così elevate quanto ci si aspettava. Basti pensare ad esempio che nel 2016 nello stabilimento Fiat Chrysler di Cassino sono state prodotte 25 mila berline Giulia ma ne sarebbero state vendute solo 10 mila.

Le cose non sembrano andare meglio nei primi 2 mesi dell’anno 2017 periodo in cui dovrebbero essere state vendute circa 5 mila unità. Questo significa che tra le auto prodotte lo scorso anno e rimaste in giacenza e quelle prodotte in questi primi mesi dovrebbero esserci circa 20 mila Alfa Romeo Giulia invendute in totale. Non a caso a Cassino da Febbraio è partita la produzione di Alfa Romeo Stelvio e a quanto pare in questo momento si producono il doppio di unità del Suv rispetto a Giulia. Questo significa che per ogni due Stelvio viene prodotta una Giulia.

Alfa Romeo Giulia molto probabilmente paga la crisi che in Europa stanno vivendo le berline a 3 volumi anche quelle premium e più sportive. Le cose si spera possano andare in maniera totalmente diversa con il nuovo Alfa Romeo Stelvio che invece dovrebbe regalare maggiori soddisfazioni visto e considerato che si tratta di una tipologia di veicolo che sul mercato in questo momento va per la maggiore. Questo fa capire anche il perchè per il futuro la casa automobilistica del Biscione punti forte su Suv e crossover e si capisce anche perchè come mai proprio questi veicoli saranno i prossimi che arricchiranno la gamma del Biscione. 

alfa romeo giulia frontale su strada grigia
Alfa Romeo Giulia

Per far fronte alla giacenza di Alfa Romeo Giulia che ogni mese che passa diventa sempre più ampia, Fiat Chrysler Automobiles ha pensato di puntare forte, almeno per quanto riguarda l’Italia alle società di noleggio per piazzare sul mercato queste vetture. Le Giulia dunque vengono offerte in promozione con uno sconto del 5 per cento sui prezzi normali e con la possibilità di ottenere un optional in regalo su Alfa Romeo Stelvio. Presto dunque sapremo se tali espedienti saranno risultati validi e le giacenze di Alfa Romeo Giulia saranno smaltite in attesa che la vettura faccia breccia nei cuori dei clienti americani e cinesi. 

 

Fonte: Il Sole 24 Ore.com

Fiat Chrysler

FCA: a Torino presenta il nuovo Digital Store

Alfa Romeo Stelvio ‘doppia’ Giulia nel numero di auto prodotte a Cassino