in

Scuderia Ferrari: qualifiche da terza fila nell’attesa dell’avvio bagnato di oggi

La Scuderia Ferrari per la prima volta in questa stagione agguanta una qualifica migliore rispetto a quelle viste in Austria, nel frattempo in Ungheria si parte col bagnato

Vettel

A pochi minuti dall’avvio del Gran Premio di Ungheria, quella registrata ieri dalla Ferrari è la migliore tra le Qualifiche disputate fin qui in questa stagione 2020. Le SF1000 di Sebastian Vettel e Charles Leclerc partiranno dalla terza fila col tedesco in quinta piazza e il monegasco in sesta. Si tratta di una piccola soddisfazione per la Scuderia che in due weekend consecutivi non era nemmeno riuscita a sopravanzare lo scoglio della Q2. Ma non c’è poi molto da esultare perché le Mercedes, e in parte anche le Racing Point, fanno davvero un altro mestiere tanto che entrambi si sono qualificati usando le medie in Q2.

Lo sa bene il team principal Mattia Binotto che nell’analizzare proprio le Qualifiche di ieri ha ammesso che il risultato “rispecchia lo stato attuale delle cose, quindi il nostro potenziale. Sicuramente non siamo soddisfatti della terza fila soprattutto alla luce del pesante distacco rispetto alla squadra che occupa la prima”. Quindi Binotto si è detto sorpreso nel “vedere la differenza sui pochi rettilinei tra alcune vetture e il resto del lotto”. In ogni caso il team principal della Scuderia ha aggiunto che “Su un tracciato dalle caratteristiche diverse da quello di Spielberg siamo riusciti in qualifica a tirare fuori il meglio dalla monoposto, ma questo non è certamente sufficiente. L’obiettivo in gara è quello di raccogliere il maggior numero di punti possibile, cercando di sfruttare tutte le opportunità che dovessero presentarsi. Inoltre, dovremo essere pronti ad ogni eventualità, visto che, al momento, le previsioni meteorologiche sono molto incerte”.

Soddisfatti Vettel e Leclerc

Sebbene la terza fila non sia la prima, la soddisfazione dei piloti Ferrari è reciproca visto come vanno le cose. Vettel è stato infatti il primo a piazzarsi alle spalle delle quattro monoposto motorizzate Mercedes posizionando la sua SF1000 davanti a quella di Charles Leclerc. In ogni caso, il distacco dalla testa del gruppo messo a punto da Vettel è superiore al secondo.

“Partendo con gomme soft, avremo una strategia di pneumatici diversa rispetto a quella scelta dalle quattro vetture davanti a noi e vedremo come evolverà la situazione. Per esempio potremmo trarne vantaggio arrivando in curva 1 dopo il via e nei primi giri le previsioni meteo dicono che potrebbe piovere in gara e questo, anche se sul bagnato abbiamo faticato un po’ al venerdì, potrebbe darci delle chance in più in vista di domani. Certo i due team che ci partono davanti sembrano su un altro pianeta” ha detto Sebastian Vettel. Ma nel frattempo in Ungheria si parte in condizioni di Wet Race, che potrebbe quindi non essere un male per la Ferrari e costringono tutti a montare le Cinturato Intermedie.

LECLERC

Inoltre per Sebastian, la Ferrari in Ungheria appare “molto meglio bilanciata” e anche più vicina alle Racing Point, Red Bull e McLaren secondo il giudizio del tedesco quattro volte campione del mondo “questo è positivo”.

È apparso comunque soddisfatto anche Charles Leclerc che invece avrebbe preferito un Gran Premio da svolgersi su un tracciato asciutto. L’occasione è buona per Charles ai fini di un recupero su Lando Norris che si trova davanti a lui in classifica. Nel frattempo il monegasco si è detto convinto del buon passo gara della SF1000 “rispetto a quello visto in Qualifica. Con una buona strategia penso sia possibile guadagnare qualche posizione. Oggi abbiamo delle carte da giocarci. Per quanto riguarda il meteo devo dire che la macchina sull’asciutto si è comportata piuttosto bene, ma abbiamo visto che anche sul bagnato sembra competitiva, anche se ovviamente in quel caso le incognite sono molte di più. Per questo se potessi scegliere opterei per l’asfalto asciutto”.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento