in

Dodge Challenger SRT Hellcat Widebody ottiene alcune modifiche da SpeedKore

La muscle car acquista una nuova identità grazie alle componenti sviluppate dal noto tuner

Dodge Challenger SRT Hellcat Widebody SpeedKore

A causa del suo peso, Dodge ha deciso di non progettare la Challenger ACR che nelle ultime settimane è stata oggetto di diverse indiscrezioni. La conferma è stata data negli scorsi giorni da Tim Kuniskis, Head of Passenger Car Brands di FCA.

Dopo aver proposto alcune modifiche per la Challenger standard, il famoso tuner SpeedKore ha deciso di mettere le mani anche sulla Dodge Challenger SRT Hellcat Widebody con l’obiettivo di risparmiare peso utilizzando parecchia fibra di carbonio.

Dodge Challenger SRT Hellcat Widebody SpeedKore
Dodge Challenger SRT Hellcat Widebody by SpeedKore

Dodge Challenger SRT Hellcat Widebody: SpeedKore mostra alcune parti porgettate per la muscle car

Ad esempio, abbiamo un cofano motore in stile Demon, che tra l’altro non è molto semplice da installare secondo quanto dichiarato dalla società di tuning. Disponibile nelle finiture lucide e opache, il codice DGE-DEMN-004G & M è realizzato in fibra di carbonio impregnata con uno strato di Nomex. Anche se utilizza la cerniera e un fermo di serie, l’aggiornamento da 5000 dollari (4365 euro) richiede alcune modifiche al vano motore.

SpeedKore abbina il cofano a uno splitter anteriore realizzato sempre in fibra di carbonio. Il diffusore posteriore, lo spoiler e la mascherina sono disponibili anche in versione leggera.

Acquistando tutti i componenti citati in questo articolo, il prezzo da pagare è di 14.113 dollari (12.321 euro) che è la metà della cifra per portarsi a casa una Dodge Challenger SXT e un terzo della Challenger R/T 50th Anniversary Edition.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento