in

Per Kimi Raikkonen, Vettel avrà lo stesso trattamento di Leclerc

Secondo Iceman la situazione che coinvolge Sebastian Vettel e la Ferrari non è così incrinata come la si vuole fare apparire

Kimi Raikkonen

Kimi Raikkonen, che ha trascorso il suo passato in Ferrari, ha parlato del rapporto tra i due attuali piloti e dell’eventualità che a Maranello possano instaurare un trattamento preferenziale nei confronti di Charles Leclerc visto che Vettel abbandonerà la Scuderia a fine anno. Per Iceman non ci sono i presupposti affinché si verifichi una situazione simile. Inoltre ha anche ammesso che la situazione che lega Sebastian alla Ferrari sia stata descritta in maniera errata visto che per lui il rapporto non appare così logorato.

Kimi conosce la situazione

C’è da dire che il finlandese ha vissuto una situazione simile a quella di Vettel circa due anni fa visto che Kimi ha militato in Ferrari tra il 2007 e il 2009 per poi tornare dal 2015 al 2018. Riguardo alla fine dei rapporti Raikkonen ha ammesso di non essere stato trattato in maniera differente dalla Scuderia prima del suo abbandono definitivo. Proprio dal 2015 al 2018, Raikkonen è stato il compagno di squadra di Sebastian e quindi ha voluto analizzare la situazione soprattutto all’indomani delle parole di Vettel sulla realtà dei fatti in relazione al suo fine contratto. Elemento che ha scatenato l’opinione di tanti.

“Sono certo che sia Sebastian che Charles riceveranno esattamente lo stesso trattamento”, ha detto durante la conferenza stampa della FIA di ieri. “È a loro vantaggio cercare di ottenere il miglior risultato con entrambe le auto, quindi non vedo perché dovrebbero fare qualcosa”.

La scorsa settimana Vettel ha dichiarato di essere rimasto sorpreso dal fatto che il team principal della Scuderia, Mattia Binotto, abbia deciso di non rinnovare il contratto per il prossimo anno suggerendo che il rapporto tra i due si era incrinato. Tuttavia Raikkonen dubita che la situazione sia diventata così grave.

“Gli ho parlato rapidamente lo scorso fine settimana, ma credo che la questione non mi riguarda. Questo è tutto quello che so. Non so cosa stia succedendo lì, non sono affari miei e penso che sia ingiusto commentare se qualcuno è trattato male o no perché non so cosa stia succedendo. Dubito che abbiano una relazione tanto brutta quanto la gente sta facendo vedere. A volte quando lasci una squadra o quando ci si separa da un team, è perché le cose devono andare così quindi vedremo cosa succederà in futuro ma penso che dovreste chiederlo a Sebastian”.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento