in

Charles Leclerc: “niente miracoli, difficilmente combatteremo con le Mercedes”

Anche Charles Leclerc non è apparso felice del risultato delle qualifiche di ieri, ammettendo che difficilmente si potranno fare miracoli

Leclerc

Nell’attesa del Gran Premio d’Austria di oggi in partenza alle 15.10, il primo appuntamento della stagione 2020 di Formula 1 non ha promesso niente di interessante per Charles Leclerc che ieri ha guadagnato l’accesso in Q3 (al contrario di Sebastian Vettel) ottenendo poi una settima casella di partenza che non produce niente di positivo. In ogni caso il monegasco partirà davanti a Vettel in un fine settimana tra i più oscuri della storia del Cavallino Rampante.

Le difficoltà che deve sopportare questa SF1000 sono molteplici e risultano decisamente evidenti tanto che le monoposto del Cavallino partiranno tra meno di un’ora alle spalle di McLaren e Racing Point.

Difficile ottenere qualcosa di buono

La delusione di ieri è ovviamente tanta sebbene Leclerc sia riuscito ad ottenere qualche cosa in più da una monoposto in netta crisi di personalità. In ogni caso la posizione ottenuta fa riflettere e appare assolutamente insufficiente per un team di questa portata. Lo stesso Leclerc ha infatti sottolineato alcuni aspetti fondanti al termine delle qualifiche. Il monegasco infatti ieri aveva ammesso che “il valore della macchina purtroppo è questo, almeno per adesso. Bisogna però lavorare e costruire per garantire un futuro migliore a questa macchina senza demoralizzarci proprio adesso. Il risultato ottenuto in qualifica non è quello sperato, non è quello in cui vorremmo essere ma dobbiamo lavorare in gruppo per trovare ogni dettaglio che possa fare davvero la differenza perché ora siamo tutti molto vicini”.

Allo stesso modo di Sebastian, anche Leclerc pensa che la gara possa garantire qualcosa di maggiormente positivo. Ma non vuole provocare facili illusioni perché le Mercedes fanno proprio un altro mestiere e raggiungerle dall’oggi al domani sembra un miraggio. Ma bisogna pur limitare i danni di una stagione che parte male. “In gara dobbiamo fare i punti. Sicuramente sarà complicato e miracoli non ne facciamo ma proveremo a fare del nostro meglio per lavorare in virtù dei prossimi Gran Premi” ha ammesso Leclerc. “Non so cosa intendeva Sebastian quando ha detto che in gara potremo giocarcela, però la possibilità di fare bene c’è anche se lottare con le Mercedes non penso sarà possibile. Daremo tutto, come piloti e come squadra, per provare a raggiungere posizioni migliori” ha concluso. Staremo a vedere tra un paio d’ore.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento