in

La Ferrari premiata per la parità di trattamento di donne e uomini

Il costruttore di Maranello ha ricevuto un prestigioso riconoscimento che ne certifica valori e strategie per la parità di trattamento in azienda

Ferrari Premio Parità

Purtroppo ancora oggi la disparità tra i pagamenti salariali tra uomini e donne è una di quelle modalità più ingiuste di sempre, non parliamo solo del settore automotive ma purtroppo in ogni comparto della società. È un modello che va arginato ma che purtroppo ci portiamo ancora dietro secondo elementi decisamente ingiustificabili sia ai nostri giorni che anche nel passato. In Italia e anche altrove la disparità in termini di stipendio erogato è ancora una piaga fin troppo diffusa.

Per questo fa decisamente piacere l’interessante risultato di Ferrari che è stata premiata per l’intelligente gestione del personale, una bellissima notizia per un’azienda italiana riconosciuta in tutto il mondo non solo per le sue sportive e le prestazioni ma anche per l’attenzione al personale sempre ai massimi livelli.

Parità di retribuzione

A conferire la certificazione per la parità di retribuzione è stata la fondazione svizzera Equal Salary che una volta terminato uno studio durato otto mesi condotto dalla nota società di revisione contabile PwC, fondato su un metodo standard e legalmente riconosciuto dall’Unione Europea, ha fornito l’importante riconoscimento. C’è da dire poi che la Ferrari rappresenta la prima azienda italiana in grado di raggiungere questa certificazione e di certo fa ben sperare nella ricerca di un nuovo equilibrio che possa avere proprio come modello il costruttore di Maranello. Un modo corretto per progredire nel migliore dei modi.

La certificazione è stata commentata da Equal Salary con una nota che ammette: “il riconoscimento testimonia il grande impegno della Casa di Maranello per l’attuazione di un ambiente di lavoro inclusivo e rispettoso delle differenze, che sostenga allo stesso tempo lo sviluppo professionale di tutti”. Una bella nota di merito per la Ferrari in ci le donne rappresentano il 14% dei 4300 dipendenti. Le donne di Maranello hanno anche partecipato al sondaggio in forma anonima fornendo un dato decisamente interessante visto che il risultato ha stabilito che anche la percezione delle lavoratrici è quella di ritrovarsi in un ambiente di lavoro votato all’armonia. Ma c’è da dire che la maggior parte dei dati che ha fornito il risultato deriva dal livello retributivo e dalle analisi statistiche derivanti.

Sulla piacevole notizia l’Amministratore Delegato di Ferrari, Louis Camilleri, ha detto: “siamo fieri di aver ricevuto questa certificazione che rappresenta una pietra miliare importante nel percorso di miglioramento continuo e nel potenziamento ma anche delle nostre azioni per realizzare un ambiente di lavoro inclusivo e rispettoso delle differenze. La parità retributiva e di opportunità non riguarda solo un principio di equità. È un pilastro fondamentale per attrarre, trattenere e sviluppare i migliori talenti e stimolare l’innovazione e la crescita nel lungo periodo”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento