in

I valori dei marchi FCA riemergono nella pubblicità per l’era post-Covid

FCA: Olivier Francois rivela come la pubblicità dei marchi automobilistici sia cambiata nell’era post Covid-19

Con la pandemia, il mondo è cambiato in modo significativo su entrambi i lati dell’Oceano Atlantico e non ha smesso di cambiare. Ma Olivier Francois deve mantenere il marketing e la pubblicità di automobili e marchi nella costante instabilità, che richiede una sorta di agilità senza precedenti da parte del direttore marketing di Fiat Chrysler per conto dei suoi numerosi marchi in Nord America ed Europa.

In tempi “normali”, ha ricordato Francois, avrebbe dato gli ultimi ritocchi alle cruciali campagne pubblicitarie di metà estate per i marchi FCA negli Stati Uniti. Negli ultimi due anni, tali campagne hanno messo in evidenza importanti caratteristiche tecnologiche nei veicoli, come Apple CarPlay, e hanno rilasciato importanti dichiarazioni del marchio come la partecipazione di Jeep alla serie Songland su ABC la scorsa estate.

“Forse per la prima volta nella mia carriera, quello che era una sorta di gioco da ragazzi non è più un gioco da ragazzi” mentre il mondo cerca di riprendersi dalla pandemia e gli esperti di marketing come lui cercano di presentare appelli, ha detto Francois. “C’è più possibilità che tu abusi del denaro del marketing, perché la pubblicità ti potrebbe letteralmente esplodere in faccia o semplicemente non essere molto efficace. Dobbiamo essere cauti e più responsabili e pensarci due volte. Non è il momento perfetto per trovare un pubblico che sia spensierato e che non abbia nulla in mente. ”

Eppure il marketing “è generalmente un male necessario”, ha continuato. “È ancora meglio passare in un periodo come questo che non spendere. Aiuta le persone ad apprezzare te e i tuoi marchi. Ma in questi giorni devi chiederti cose del tipo: “Il fatto che stiamo pubblicizzando renderà i nostri prodotti più interessanti se le persone hanno così tante altre cose in testa? E persino la piattaforma che pubblicheremo per porre problemi più grandi di – o essere più importanti di – quello che stiamo per dire? ‘”

In altre parole, Francois ha cercato di trovare un sistema di messaggistica efficace per i marchi di FCA in questo momento provvisorio della storia mondiale creato dalla pandemia di Covid-19.

Le risposte di Francois si sono gradualmente sviluppate per i marchi FCA mentre Jeep, Ram e Dodge si battono per mantenere quote in crescita in un mercato automobilistico statunitense che ha resistito relativamente bene quest’anno. Per Jeep, l’approccio del marchio si è evoluto in un riabbraccio del valore della libertà che Francois da tempo associa ai suoi SUV e alle loro capacità.

Anche in Europa, Francois è responsabile dell’adattamento del marketing di FCA nel post-Covid-19. È anche a capo del marchio Fiat, che è il marchio principale più importante dell’azienda lì. Fortunatamente per l’azienda, ha detto Francois, ha una visione più chiara di come commercializzare ciò che gli europei stanno cercando in questo momento di quanto non faccia con gli americani e in che modo le prospettive dei consumatori sono state ridefinite dalla pandemia.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler: ecco il comunicato dei comitati dei dipendenti di Jefferson North e Sterling Heights