in

La corte d’appello ritarda l’incontro tra GM e Fiat Chrysler

Tre giudici di appello federali hanno ritardato una riunione ordinata dal tribunale tra i CEO di General Motors e Fiat Chrysler

Tre giudici di appello federali hanno ritardato una riunione ordinata dal tribunale tra i CEO di General Motors e Fiat Chrysler per cercare di risolvere una causa di corruzione dei leader sindacali. La scorsa settimana il giudice del tribunale distrettuale americano Paul Borman ha ordinato al CEO di GM Mary Barra e al CEO di FCA Mike Manley di tenere la riunione prima del 1 ° luglio. Ma GM ha chiesto venerdì alla corte d’appello federale di Cincinnati di annullare l’ordine e rimuovere Borman dal caso. In un ordine emesso lunedì, tre giudici di appello hanno ritardato l’ordine di Borman di fornire il tempo per esaminare i punti legali sollevati da GM.

GM sta facendo causa alla rivale FCA sostenendo che ha ottenuto un vantaggio pagando i leader sindacali per ridurre i costi del lavoro durante le trattative contrattuali. L’ex capo del lavoro della FCA, Al Iacobelli, è in prigione, sebbene la compagnia neghi di aver diretto pagamenti proibiti. Nel suo ordine della scorsa settimana, Borman ha descritto la causa come una “opzione nucleare” che sarebbe una “perdita di tempo e risorse” per anni se permettesse al caso di andare avanti.

Il giudice ha oridnato a Barra e Manley di sedersi senza avvocati entro il 1 ° luglio e raggiungere una “soluzione ragionevole di questa enorme distrazione legale”. Borman vuole un aggiornamento da loro in una videoconferenza pubblica lo stesso giorno. Nel fine settimana ha modificato l’ordine per consentire agli avvocati di partecipare alla riunione. In un processo giudiziario, GM ha definito l’ordine di Borman un “profondo abuso” di potere. “Il tribunale non ha l’autorità per ordinare agli amministratori delegati di GM e FCA di impegnarsi in discussioni di transazione, raggiungere una risoluzione e quindi apparire da solo in una conferenza preliminare otto giorni dopo, senza consiglio”, hanno affermato gli avvocati di GM.

Ti potrebbe interessare: Fiat Strada 2021 si rinnova per rimanere il leader del segmento in Brasile