in

Ferrari: solo piccole modifiche in vista del GP d’Austria

Sembrano messe da parte alcune modifiche sostanziali di cui si è parlato nelle scorse settimane; la SF1000 avrebbe subito soltanto poche modifiche

Vettel - 3

Quella che sta per cominciare è una stagione di Formula 1 assolutamente strana. Inizia a metà anno con monoposto che avrebbero dovuto già utilizzare una possibile seconda fase in termini di sviluppo. In ogni caso le monoposto con specifiche iniziali non si sono mai viste se non durante un’apparizione spot a Melbourne che ha avuto ben poco da dichiarare. Da quel momento sono passati già 112 giorni utili a far ragionare i reparti corse sebbene per 63 giorni non è stato possibile lavorare a causa di uno spostamento di quella che sarebbe stata la consueta pausa estiva.

Ma chiunque è stato in grado, dopo la riapertura dei reparti, ha lavorato per garantire concreti sviluppi che erano già in cantiere per essere destinati alle prime quattro gare della stagione. In Ferrari sembrano sorpresi di come i diretti concorrenti abbiano utilizzato il tempo per realizzare interessanti upgrade.

Sembrerebbero non veritiere le indicazioni su concreti aggiornamenti per la SF1000

È ovvio che la speranza di tutti è quella di vedere con i propri occhi una SF1000 finalmente competitiva, tanto che in queste settimane le indiscrezioni si sono rincorse. A cominciare da un considerevole upgrade sulla power unit che avrebbe garantito circa 30 cavalli di potenza accessoria visto anche quanto visto al Montmelò dove la monoposto del Cavallino Rampante era apparsa in affanno soprattutto sul dritto. Sembra che le aree di lavoro sulle quali si sono concentrati a Maranello in queste settimane siano diverse da questa.

La conferma su quanto detto proviene da un portavoce della Scuderia che ha parlato con l’autorevole Auto Motor und Sport ammettendo che la monoposto ha subito solamente “modifiche molto ridotte” aggiungendo che “è stato più importante per noi comprendere meglio la SF1000. In effetti, abbiamo fatto un buon passo avanti”. Le prime modifiche significative verranno probabilmente apportate solo dopo il Gran Premio di Ungheria che sarà il terzo appuntamento del nuovo campionato. Sembra quindi che il lavoro si sia concentrato sulla riduzione di probabili resistenze aerodinamiche, vere responsabili delle cattive prestazioni in rettilineo patite durante i test pre stagionali.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento