in

La brasiliana Júlia Ayoub parteciperà al programma di FIA e Ferrari

Júlia Ayoub è stata scelta per far parte del programma creato dall’International Automobile Federation (FIA) e dalla Ferrari

Júlia Ayoub
Júlia Ayoub

Prima brasiliana a competere nel Campionato mondiale di kart, Júlia Ayoub ha ottenuto un altro record senza precedenti e importante per le donne questo mercoledì. Il pilota è stata scelta per far parte del programma creato dall’International Automobile Federation (FIA) e dalla Ferrari (“FIA Girls on Track – Rising Stars”) per promuovere l’inclusione femminile nel motorsport

. A partire da ottobre 2020, il progetto includerà altre 19 ragazze, oltre a Julia, di cinque diversi continenti in competizione al Paul Ricard, in Francia, per un posto tra i 12 a disposizione nei campi di addestramento di kart e F4. Di questi 12, i migliori quattro saranno scelti per un corso alla Ferrari Driver Academy a novembre, che durerà una settimana e che avrà anche test F4. Alla fine, due si uniranno a piloti come Enzo Fittipaldi, Arthur Leclerc e Mick Schumacher nel team di formazione del cavallino rampante.

Sono molto felice di poter annunciare che sono tra i prescelti di questo incredibile programma che la FIA e la Ferrari Driver Academy stanno organizzando e sono molto grata a tutti per questa opportunità. Sappiamo tutti che ciò potrebbe aumentare il numero di donne che partecipano allo sport automobilistico e dobbiamo cambiare questa percezione secondo cui le donne non hanno spazio nel mondo degli sport motoristici. Stiamo cercando di educare, potenziare e ispirare molte ragazze là fuori, afferma Ayoub, che si è laureata campione della categoria femminile  nel Trofeo Ayrton Senna Kart, tenutosi a Birigui (SP) all’inizio di quest’anno.

Ti potrebbe interessare: Ferrari e FIA ​​collaborano per il programma di talenti “Girls on Track”

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento