in

Verstappen esclude i contatti con la Ferrari

Max Verstappen ha escluso ogni possibile contatto con la Scuderia di Maranello nell’ottica di un possibile arrivo in Ferrari a partire dal 2021

Verstappen e Leclerc

Nell’attesa che la pista possa fornire i corretti riscontri, un po’ tutti i piloti del Circus stanno sperimentando l’utilizzo dei social oltre che dei simulatori di guida con battaglie da vivere virtualmente. Tra questi non manca nemmeno Max Verstappen che ha sostenuto di recente un “question time” grazie al brand di abbigliamento G Star Raw. Il pilota olandese della Red Bull ha risposto alle numerose domande giunte dai tanti fan presenti all’incontro, compresa una che chiedeva di un possibile avvicendamento in Ferrari conseguente ad un contatto con Maranello intercorso prima che i vertici del team avessero scelto Carlos Sainz Jr.

La risposta è stata netta

Si può dire che la risposta di Max è state netta e diretta. L’olandese ha infatti ammesso che si tratta di notizie false: “la Ferrari non mi ha mai contattato. Ho anche un contratto a lungo termine con Red Bull e sono felice con loro, per questo non vedo il motivo per il quale dovrei abbandonarli. In questo momento non ho nessuna intenzione di separarmi da loro. Di certo non si può dire che non lascerò mai la Red Bull, ma sarebbe più corretto ammettere che non è sicuramente una mia intenzione” ha infatti aggiunto Verstappen.

D’altronde difficilmente Verstappen sarebbe approdato in Ferrari a partire dal 2021. L’olandese è legato alla Red Bull da un contratto pluriennale e probabilmente essere accostato a Charles Leclerc non è un’attività che rientra nei suoi piani. Il tempo poi non manca, visto che Verstappen ha anche ammesso che per smettere di correre in Formula 1 non esiste un’età precisa sebbene ha ammesso che “si può correre in Formula 1 fino a 40 anni”. Quando invece gli è stato chiesto se durante la stagione 2020 si ritroverà davanti alla Ferrari, Max non ha saputo dare una risposta visto che “nessuno sa quali siano i valori in pista”. Ed ha ragione, questo lo vedremo a partire dal prossimo 5 luglio in Austria.