in

Giovinazzi e Leclerc assieme alla 24 Ore di Le Mans (virtuale)

Charles Leclerc e Antonio Giovinazzi condivideranno una Ferrari 488 con specifiche GTE durante la 24 Ore di Le Mans virtuale del 13-14 giugno prossimi

Giovinazzi e Leclerc

Sebbene manchi soltanto un mese all’avvio del campionato di Formula 1 2020, col doppio Gran Premio di Austria che dovrebbe avviare una stagione complicata dall’emergenza sanitaria, quelle gare virtuali che hanno provato a sostituire il campionato reale non sono ancora messe da parte. C’è da dire che le mutevoli caratteristiche delle differenti tipologie di gare effettivamente realizzabili ha fatto gola a tanti piloti del Circus.

Ora che i Virtual GP dovrebbero lasciare spazio alla realtà delle cose, c’è spazio anche per l’Endurance. Con la 24 Ore di Le Mans in attesa, il WEC ha disposto una variante virtuale per il 13 e 14 giugno prossimi. In Ferrari non vogliono lasciarsi sfuggire l’occasione, presentandosi con una line-up molto particolare ed interessante.

Leclerc al debutto, Giovinazzi con esperienza

A Maranello, che ultimamente hanno scoperto con maggiore interesse il panorama degli Esports, hanno pensato di affiancare Charles Leclerc con Antonio Giovinazzi col primo che debutterà alla 24 Ore di Le Mans (virtuale). I due saranno affiancati da due giocatori professionisti, ovvero David Tonizza ed Enzo Bonito, a bordo di una Ferrari 488 GTE col numero 52.

La 24 Ore, gestita da ACO, World Endurance Championship e Motorsport Games, si svolgerà quindi il prossimo 13 e 14 giugno nella data originale in cui era stata fissata la 24 Ore di Le Mans reale, prima che fosse posticipata al 19-20 settembre a causa della pandemia da COVID-19. Per Charles Leclerc si prospetta un vero e proprio debutto. Per Antonio Giovinazzi si tratta invece di un ritorno, in forma virtuale, visto che ha fatto il suo debutto nella vita reale a Le Mans su una Ferrari 488 GTE già nel 2018. I quattro correranno con la Ferrari 488, recentemente rilasciata in rFactor 2, nella classe GTE dove gli avversari più ostici sono rappresentati da Aston Martin, Porsche e Corvette.

Tra i volti noti di questa 24 Ore di Le Mans virtuale ci sono anche Fernando Alonso, che ha vinto le due precedenti Le Mans con la Toyota insieme a Nakajima e Buemi, che utilizzerà una LMP2 dividendo la gara con Rubens Barrichello. Ma nella stessa classe LMP2 partecipano anche i piloti di Formula 1 Max Verstappen, Lando Norris e Pierre Gasly nonché Juan Pablo Montoya.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento