in ,

Ferrari Monza SP2: un esemplare sfreccia fra le curve delle Dolomiti

La biposto di Maranello è equipaggiata da un motore V12 da 810 CV

Ferrari Monza SP2 foto spia

Le prime due vetture appartenenti alla nuova serie Icona di Ferrari sono le Ferrari Monza SP2 ed SP1. Parliamo di auto sportive da collezione prodotte in pochissimi esemplari (499 complessivamente) che vantano un design caratterizzato dalle tipiche forme delle prime barchette da competizione progettate dal cavallino rampante.

Infatti, secondo quanto dichiarato dai dirigenti della casa automobilistica italiana, le due auto sono destinate ai clienti e ai collezionisti più appassionati del marchio modenese e riprendono il tema delle barchette da competizione come le 750 Monza e 860 Monza.

Ferrari Monza SP2 PowerslideLover
Ferrari Monza SP2 di PowerslideLover

Ferrari Monza SP2: la biposto da oltre 800 CV sfreccia sulle Dolomiti

La differenza principale tra la Monza SP2 e la Monza SP1 è che la prima è una biposto mentre la seconda una monoposto. Sotto il cofano di entrambe le sportive troviamo un motore V12 capace di sviluppare una potenza di 810 CV a 8500 g/min.

Visto che si tratta del propulsore più potente offerto attualmente dal cavallino rampante, permette alle due auto di raggiungere una velocità massima di oltre 300 km/h e di scattare da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e da 0 a 200 km/h in 7,9 secondi.

In fondo all’articolo trovate l’ultimo post pubblicato su Instagram da PowerslideLover che include un video. Quest’ultimo è stato girato dal pilota mentre sfrecciava a bordo della sua Ferrari Monza SP2.

Le riprese sono state effettuate on board presso il Passo Giau che collega Cortina d’Ampezzo a Selva di Cadore nella provincia di Belluno. Nella breve clip è possibile vedere PowerslideLover che drifta lungo le curve della strada con grande professionalità.