in ,

Dodge Charger SRT8 sfida una Mustang Shelby GT350 | Video

L’esemplare della berlina ha ricevuto una serie di modifiche sia meccaniche che estetiche

Dodge Charger SRT8 2012

Sia la Dodge Charger SRT8 che la Ford Mustang Shelby GT350 sono state proposte sul mercato abbastanza a lungo per consentire alle società di aftermarket di proporre svariate modifiche.

Dunque, vedere dei video dedicati ad esemplari estremamente modificati di entrambe le muscle car americane è una cosa alquanto naturale. Ad esempio, in questo articolo vi proponiamo una drag race fatta fra una Charger SRT8 e una Mustang Shelby GT350.

Dodge Charger SRT8 2012
Dodge Charger SRT8 frontale

Dodge Charger SRT8: un esemplare personalizzato a confronto con una Mustang Shelby GT350

La prima dispone di una carrozzeria rivestita in Plum Crazy ed è un modello del 2012, quindi sotto il cofano è presente un motore Hemi V8 da 6.4 litri abbinato a un cambio automatico a 5 velocità. D’altra parte abbiamo una Mustang Shelby GT350 rivestita in Grabber Lime del 2015.

Come anticipato ad inizio articolo, abbiamo di fronte due muscle car modificate, non solo a livello di prestazioni. La Mustang è equipaggiata da un propulsore V8 da 5.2 litri dotato di una presa d’aria fredda JLT, un setup E85 e altro ancora che forniscono oltre 500 CV di potenza.

Dodge Charger SRT8 2012

Il proprietario di questo esemplare, inoltre, ha deciso di eliminare gli altri sedili e lasciare solo quello del conducente, oltre a sostituire la batteria. Adesso, questa Mustang Shelby GT350 pesa 1660 kg. Anche la Dodge Charger SRT8 ha perso un po’ di chili e attualmente ferma la bilancia a 1700 kg.

L’otto cilindri presente sotto il cofano è capace di sviluppare una potenza di 450 CV, scaricati sulle ruote. L’elenco delle mod include una presa d’aria fredda, un impianto di scarico personalizzato, degli pneumatici progettati appositamente per le drag race, un albero di trasmissione in alluminio e altro ancora.

Alle due muscle car americane si è unita anche una Toyota Supra 2020 equipaggiata dal pacchetto Stage 2. Ciò significa che il motore a sei cilindri in linea da 3 litri è capace di sviluppare oltre 450 CV di potenza, scaricati sulle ruote posteriori. Per scoprire il vincitore di questa drag race, vi basta cliccare sul tasto Play dell’anteprima del video sottostante.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento