in

Alfa Romeo GTA e GTAm: fioccano le manifestazioni di interesse

Sembra che le Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm abbiano prodotto un gran numero di manifestazioni di interesse, superiori anche alle unità prodotte

Alfa Romeo Giulia GTAm
Alfa Romeo Giulia GTAm

Nonostante il prezzo di acquisto non sia particolarmente popolare, i collezionisti ne vogliono almeno una. Pare che l’Alfa Romeo GTA o GTAm sia un successo. La rincorsa per accaparrarsene una è cominciata ormai da qualche mese e gli appassionati (meglio dire collezionisti) stanno facendo di tutto per portarsi a casa una Alfa Romeo Giulia GTA o GTAm. Le due berline sportive sono state presentate in maniera digitale a marzo e rappresentano le varianti più esasperate della berlina del Biscione. Entrambe riportano in luce la sigla della Gran Turismo Alleggerita che tanto ha dato al marchio negli anni scorsi, e che aveva visto come ultima espressione sul mercato la bella 156 GTA.

Le GTA e GTAm utilizzano come base la Quadrifoglio che già da sé possiede potenze di tutto rispetto e doti dinamiche di grande efficacia. Le due varianti sportive utilizzato il collaudato 2.9 V6 BiTurbo accreditato ora di 540 cavalli.

Grosse aspettative

Già dai primi indizi diffusi dall’Alfa Romeo prima del lancio ufficiale le aspettative sono apparse subito elevate. Il richiamo della sigla GTA è forte da sempre e gli appassionati aspettavano una vettura simile ormai da tempo, se pensiamo che la 156 GTA risale al lontanissimo 2002. Sembra quindi che le manifestazioni di interesse rivolte alle due varianti della Giulia, quelle che precedono gli ordini veri e proprie, siano persino superiori alle aspettative e al numerico fissato dalla Casa del Biscione. Gli esemplari previsti sono in tutto 500 unità che quindi potrebbero già essere totalmente esaurite.

È chiaro che in Alfa Romeo in questo momento stanno cominciando a definire tutte le operazioni di acquisto visto che tali manifestazioni di interesse dovranno tramutarsi in ordini veri e propri. Per quello che riguarda il pezzo sappiamo che la GTA si pone di fronte ad un listino che parte da 175mila euro. Si tratta di un prezzo di approdo parecchio alto ma giustificato dalle soluzioni tecnologiche, soprattutto aerodinamiche, che pongono la Giulia a livello di alcune delle più note supercar. La GTAm parte invece da 180mila euro e possiede un roll bar che ruba il posto al divano posteriore con interni che diventano ancora più dediti alla guida in pista mentre l’aerodinamica possiede elementi inediti e di notevole efficacia.

Livree storiche

Alimentano il mito anche le bellissime livree speciali ideate dal Centro Stile di Alfa Romeo. Si tratta di rivisitazioni di classiche livree da corsa della prima variante della Giulia Sprint GTA. Le berline potranno quindi essere rese ancora più esclusive ordinando una delle speciali livree. Non mancano infatti la variante in ocra e bianco e l’icona livrea in rosso e giallo. La prima riporta alla mente la 1750 GTAm e la 200 GTAm utilizzata da Toine Hezemans con la quale vinse il Campionato Europeo Turismo nel 1970 e 1971.

il frontale in colorazione differente nasceva all’epoca allo scopo di differenziare i piloti che utilizzavano le Giulia GTA in gara durante i tempi d’oro delle gare turismo. Si può anche avere un numero sulla fiancata e si può persino decidere di ricevere la GTA o GTAm direttamente in uno dei luoghi simbolo della storia di Alfa Romeo. A cominciare da Balocco.