in

Rifiuti, rinnovi e accordi tra Vettel e Ferrari: niente di vero (sembra)

Sembra che le notizie che hanno caratterizzato le ultime settimane di Vettel e della Ferrari, non siano vere e siano lontane da ogni considerazione reale

Sebastian Vettel

Sappiamo ormai tutti che il contratto tra Vettel e la Ferrari scadrà con la fine di quest’anno. In ogni caso si sa anche abbastanza bene che si sono rincorse da qualche giorno voci su una possibile offerta di un solo anno a cifre simili a quelle offerte a Leclerc con destinazione Sebastian Vettel. Sembrerebbe però che le cose non stiano proprio in questo modo, almeno sulla base delle informazioni diffuse da Pino Allievi all’interno del podcast di Pit Talk.

Sembrerebbe quindi che tutto quello che si è scritto fin qui sarebbe soltanto frutto di notizie non verificate, esprimibili quindi come false e non reali. Inizialmente si era detto infatti che lo stesso Sebastian Vettel aveva ricevuto una possibilità di rinnovo dotata di un dato economico non particolarmente allettante per il campione tedesco. Un dato non superiore ai 12 milioni di euro che cozzavano con i 35 milioni offerti fin qui al tedesco.

Vettel è infatti apparso molto positivo

Da quel momento quindi le ipotesi si sono succedute quasi a cadenza giornaliera. Il rinnovo che non arriva è stato visto come un tentennamento di Vettel di fronte al grosso ribasso proposto. Ma nello stesso tempo Vettel è apparso comunque molto positivo, soprattutto dopo una call diffusa sul sito ufficiale della Formula 1. Il tedesco ha fatto intendere chiaramente che il suo obiettivo è quello di rimanere a Maranello. Da lì a poco la notizia di un possibile rifiuto delle ipotesi Ferrari è apparsa quantomeno strana.

Mattia Binotto e Sebastian Vettel
Mattia Binotto e Sebastian Vettel

Pare quindi che la verità non sia proprio questa. E non è difficile credere a tale affermazione. Le parole di Pino Allievi sono effettivamente inequivocabili: “Vettel e la Ferrari non hanno ancora parlato del rinnovo. Il tedesco vuole di certo rimanere a Maranello. Se invece la stagione fosse cominciata, probabilmente il rinnovo non ci sarebbe stato ma con il rinvio le possibilità che Vettel possa rimanere in Ferrari aumentano” ha ammesso Allievi “è chiaro che nella riduzione generale dei salari anche uno che prende 35 milioni deve ridimensionare le sue mire. Vettel ha comunque fatto intendere che vuole un contratto di due o tre anni, ma penso non raggiungeranno questo accordo. Ma un modo per mettersi d’accordo probabilmente lo troveranno. Le notizie di queste giorni non sono vere” ha concluso Pino Allievi.

Sono d’accordo anche in Inghilterra

Più o meno le stesse considerazioni sono state avanzate da Sky Sports F1 in Regno Unito. In Inghilterra segnalano che le trattative contrattuali tra Vettel e la Ferrari non hanno ancora approfondito dettagli specifici sulla potenziale retribuzione e sulla durata del contratto. “La storia che girava era che gli era stato offerto un contratto di un anno e uno stipendio annuale di un terzo del suo attuale contratto, vicino ai 12 milioni di euro”, ha detto Craig Slater, giornalista di Sky Sports “ma mi è stato detto che nessuna offerta è stata fatta a Sebastian Vettel, non in termini di denaro che può aspettarsi di ricevere o in termini di durata di un contratto. Tutte le opzioni sono ancora sul tavolo tra Vettel e la Ferrari”.

Quindi l’aggiornamento, a quanto pare, è che in realtà non esiste alcun aggiornamento. Ad oggi.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento