in

Il CEO di DS vede grandi guadagni dalla fusione con FCA

Beatrice Foucher CEO di DS Automobiles dice che il suo marchio trarrà vantaggio dalla fusione con FCA

Beatrice Foucher, un veterano dirigente dell’alleanza Renault-Nissan, è stato nominato CEO di DS Automobiles a gennaio. Ha preso le redini del marchio premium del Gruppo PSA in un momento cruciale. La prevista fusione di PSA con Fiat Chrysler Automobiles aggiungerebbe un marchio premium in difficoltà alla società combinata, Alfa Romeo, che potrebbe competere con DS per risorse e attenzione. La stessa DS sta appena emergendo da una siccità nelle vendite che ha seguito la sua transizione in un marchio autonomo nel 2014. Foucher ha condiviso la sua visione di DS.

Il dirigente della casa automobilistica francese ha detto che DS è un marchio in crescita con grande successo in Europa, dove le vendite sono aumentate del 17% l’anno scorso. Inoltre DS, come i marchi premium FCA, trarranno vantaggio dalla fusione perché avremo un più ampio paniere di tecnologie tra cui scegliere. L’ambizione della casa francese è quella di essere presenti nel segmento premium D nei mercati in cui questo segmento è rilevante.

Già in passato si era parlato della possibile difficile convivenza tra due marchi premium quali DS e Alfa Romeo. Ma ancora una volta i dirigenti dicono che non ci saranno problemi ad avere nella gamma dei marchi due possibili concorrenti e che anzi la fusione porterà solo vantaggi ad entrambi. Vedremo dunque cosa accadrà nei prossimi anni e se davvero la convivenza tra Alfa Romeo e la casa francese avverrà senza troppi problemi.

Ti potrebbe interessare: PSA non vuole aiuti dal governo in quanto potrebbe complicare la fusione con FCA

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento