in

FCA, Ford e General Motors si preparano in USA per riavviare le fabbriche

La task force di GM, Ford, FCA e UAW sta cercando di stabilire i termini per la riapertura degli impianti in USA

FCA Ford General Motors
FCA Ford General Motors

Il presidente Donald Trump e il governatore Gretchen Whitmer stanno segnalando la fine del blocco per coronavirus in USA in un futuro non troppo lontano. Molti residenti si chiedono come appariranno i luoghi di lavoro nel nuovo mondo socialmente distanziato, in particolare le compagnie automobilistiche.  A partire da venerdì, Fiat Chrysler Automobiles è l’unico dei Big Three che ha una data difficile per ricominciare le operazioni. Le strutture produttive statunitensi e canadesi di FCA riapriranno il 4 maggio.

Ford Motor Company e General Motors non sono così certi, ma stanno lavorando insieme ai rappresentanti del sindacato United Auto Workers per avere un fronte unificato per il riavvio in sicurezza. La task force di GM, Ford, FCA e UAW sta cercando di stabilire i termini per la riapertura degli impianti in maniera da garantire la completa e totale sicurezza dei propri lavoratori. E’ stato già deciso che i lavoratori andranno online tutti i giorni prima di andare al lavoro e autocertificheranno di essere in buona salute e di non essere stati esposti a nessuno che sia risultato positivo.

Tutti avranno le loro temperature misurate da uno scanner termico prima di entrare nell’edificio. In caso di presenza di febbre il lavoratore farà ritorno a casa. Una volta all’interno di qualsiasi struttura verrà richiesto al lavoratore di indossare sempre una mascherina facciale che potrà essere rimossa solo per bere o mangiare. I lavoratori terranno le distanze ovunque sia possibile e ci saranno maggiori intervalli di tempo tra i turni per aumentare la disinfezione.

Ti potrebbe interessare: Mopar cerca di stare il più vicino possibile ai clienti di FCA Marocco

 

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento