in

Correre a Zandvoort senza pubblico è “impensabile”

Gli organizzatori del Gran Premio di Zandvoort, capitanati da Jan Lammers, non sono d’accordo per un GP a porte chiuse

Zandvoort

La Formula 1 sarebbe tornata a Zandvoort il mese prossimo per la prima volta dal lontano 1985, ma il Gran Premio di Olanda è uno dei tanti eventi automobilistici che sono stati sospesi a causa della pandemia da Coronavirus. Martedì, il Gran Premio del Canada a Montreal è stata l’ultima gara di Formula 1 che è stata posticipata ufficialmente, rendendo il Gran Premio di Francia il 28 giugno l’evento di apertura provvisorio della stagione di Formula 1 2020. Il direttore sportivo della Formula 1, Ross Brawn, ha suggerito che nel 2020 potrebbero anche svolgersi 19 Gran Premi. Sebbene alcuni tra questi potranno svolgersi a porte chiuse. Così come avevano annunciato gli organizzatori del Gran Premio del Bahrain del rinvio ufficiale.

Ma non tutti gli organizzatori sembrano entusiasti dell’idea di correre un Gran Premio senza la piacevole presenza di fan. Tra questi c’è anche Jan Lammers, che ha detto che gli organizzatori del Gran Premio olandese preferirebbero ritardare l’evento fino al 2021 piuttosto che ospitare una gara a porte chiuse.

Il ragionamento di Lammers

Lammers ha ammesso che Zandvoort avrebbe potuto riconsiderare il suo punto di vista se una richiesta formale fosse stata formulata dalla Formula 1, ma finora non è ancora avvenuto. “Una gara senza fan è uno scenario impensabile”, ha detto Lammers ad Autosport “se hai una gara, deve essere senza compromessi. Devi essere in grado di festeggiare. Per noi si tratta del ritorno della Formula 1 in Olanda dopo 35 anni. Dovrebbe essere una grande festa che vuoi festeggiare con tutti. Se ci viene fatta questa proposta, ci penseremo seriamente”, ha ammesso.

Lammers
Jan Lammers

“Una gara senza fan non è qualcosa a cui vogliamo pensare fino a quando non ci verrà posta questa possibilità. Fortunatamente non è ancora successo. Per quanto ci riguarda, non è possibile” ha proseguito. Lammers ha convenuto che lo sport deve trovare un equilibrio difficile per salvaguardare il suo futuro, dando priorità alla salute del suo paddock e degli spettatori, e ha applaudito allo sport per aver esplorato tutte le opzioni.

“Non possiamo dimenticare che la FIA e la FOM stanno affrontando un compito incredibile. Stanno cercando di risparmiare il più possibile; squadre, promotori, sponsor. Stanno tutti facendo ciò che ci si può aspettare da loro, stanno pensando a tutti gli scenari. È una buona cosa. Possiamo solo sperare di ottenere presto un semaforo verde e di riavere rapidamente un Gran Premio. Ciò significherebbe che il virus è un po’ sotto controllo, e questa è la cosa più importante in tutto questo” ha concluso Jan Lammers.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento