in

Fiat Chrysler: muore il primo dipendente in USA a causa del coronavirus

Un dipendente di Fiat Chrysler è deceduto negli Stati Uniti dopo essere risultato positivo al coronavirus

Fiat Chrysler USA Sede Insegna
Fiat Chrysler USA

Un dipendente di Fiat Chrysler è deceduto negli Stati Uniti dopo essere risultato positivo al coronavirus. Il lavoratore in questione operava presso la sede della società in America, a Auburn Hills, nel Michigan. La società non ha commentato, ma ha già reagito inviando il proprio personale a casa e optando per il telelavoro nei casi in cui è possibile, come riportato da The Detroit News. Il defunto era un uomo di mezza età che forniva supporto tecnico nel funzionamento dei dinamometri, come riportato dalla Detroit Free Press. Non era affiliato a nessun sindacato.

Un dipendente di Fiat Chrysler è deceduto negli Stati Uniti dopo essere risultato positivo al coronavirus

“Abbiamo avuto casi di Covid-19 nella nostra azienda. Per rispetto della privacy dei nostri dipendenti, non commenteremo ulteriormente”, ha dichiarato il Gruppo FCA in un breve comunicato stampa che è stato ribadito dai media locali. Fiat Chrysler aveva già confermato un caso di coronavirus nel suo impianto di assemblaggio nel Michigan e un altro in una fabbrica dell’Indiana dedicata alla produzione di trasmissioni. La fatalità è avvenuta nel centro tecnico di Auburn Hill presso la sede centrale.

Nove decessi e circa 1.000 casi confermati sono stati segnalati in tutto lo stato del Michigan al momento della redazione di questo articolo. “Oltre al telelavoro, abbiamo preso la decisione di posticipare l’attività legata ai nostri laboratori e impianto pilota da questo 23 marzo”, ha dichiarato Fiat Chrysler. “Esamineremo prontamente questo rinvio e informeremo i piloti quando intendiamo riprendere l’attività.”

I giganti automobilistici americani hanno deciso di paralizzare la loro attività fino al 30 marzo. Ciò include sia Fiat Chrysler che Ford e General Motors, anche se le ultime due hanno annunciato di voler produrre attrezzature mediche per gli ospedali. Tesla si unirà a questa iniziativa.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler: la costruzione dello stabilimento in USA riprende dopo lo stop per Coronavirus

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento