in

NHTSA propone modifiche per consentire lo sviluppo di veicoli senza controlli manuali

L’agenzia afferma che si tratta di un primo passo storico verso qualcosa di più concreto

General Motors Cruise Origin

La National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) ha svelato una proposta che modernizzerebbe le regole dedicate ai veicoli senza volante. Soprannominata Occupant Protection for Automated Driving Systems, la proposta dovrebbe aggiornare gli attuali standard di sicurezza per consentire lo sviluppo delle auto a guida autonoma come la Cruise Origin di General Motors.

La proposta è costituita da oltre 100 pagine ma mira “ad affrontare le sfide a breve e a lungo termine dei test e delle verifiche di conformità ai Federal Motor Vehicle Safety Standards per tutti quei veicoli dotati di sistemi di guida automatizzata privi dei tradizionali controlli manuali, necessari per gli automobilisti umani, ma che altrimenti li renderebbero dei veicoli tradizionali”.

General Motors Cruise Origin
General Motors Cruise Origin abitacolo

NHTSA: presentata una nuova proposta a favore dei veicoli senza controlli manuali

Non si tratta esattamente di un processo semplice in quanto la National Highway Traffic Safety Administration ha dichiarato che molto probabilmente ci saranno due tipi di sistemi di guida autonoma. Di conseguenza, le regole devono essere adattate per differenziare i veicoli con comandi manuali, con controlli completamente automatizzati e quelli che offrono un mix dei due.

La proposta si presenta con diversi tecnicismi ma l’agenzia ha affermato che è stata progettata principalmente per creare requisiti e procedure di prova dedicati ai veicoli senza controlli manuali. In particolare, il governo ha dichiarato che la proposta applica “i requisiti di protezione per i passeggeri anteriori alla tradizionale posizione del sedile del conducente quando non è presente un volante e chiarisce l’applicabilità di alcuni standard di protezione degli occupanti ai veicoli senza abitacolo“.

General Motors Cruise Origin

La proposta viene descritta come un “primo passo storico” verso i veicoli completamente autonomi ed è una delle numerose azioni normative che la NHTSA sta prendendo in considerazione per modernizzare gli standard dei veicoli in modo da consentire l’implementazione di nuove tecnologie.

In una dichiarazione, James Owens – amministratore delegato della National Highway Traffic Safety Administration, ha detto: “Con oltre il 90% di incidenti gravi causati da errori del conducente, è fondamentale rimuovere le barriere non necessarie alla tecnologia che potrebbe aiutare a salvare vite umane. Le norme emanate molto prima dello sviluppo di tecnologie automatizzate presentano una barriera involontaria e non necessaria contro l’innovazione e il miglioramento della sicurezza stradale“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento