in

Vettel ha già alcune idee per la sua vita dopo la Formula 1

Sebastian Vettel dice di sapere già cosa farà dopo che si sarà ritirato dalla Formula 1

Sebastian Vettel _ 3

Sebastian Vettel è consapevole dei limiti imposti da qualsiasi sport e della necessità di pensare ad alternative a una certa età. Il tedesco ha già alcune idee, anche se pensa che sia presto per parlarne. Il contratto del tedesco con la Ferrari termina quest’anno e, come con altri piloti in griglia, il suo futuro è incerto. Sebbene Vettel sia stato riluttante a parlare del 2021, rivela che ha dei piani a lungo termine. È consapevole che ogni atleta ha un tempo limitato di prestazioni elevate, a causa dell’età, ed è qualcosa a cui ha già iniziato a pensare.

“Ci ho pensato e ci penso ancora, ovviamente. C’è qualcosa che ho in mente. Sono realistico, non voglio rimanere in Formula 1 per altri dieci anni. Quello che voglio dire è che gli atleti hanno un tempo limitato, indipendentemente dal fatto che stiamo giocando calcio, tennis, guidando un’auto o partecipando alla Copa América, sai che hai solo un certo numero di anni per farlo “, afferma Vettel, parlando con Motorsport.com.

“In alcuni sport la carriera è più breve, in altri è un po’ più lunga, ma sai prima di iniziare che il tempo è limitato, anche se non ci pensi quando sei giovane. Forse l’unico che non ha questi limiti è il giocatore di scacchi, perché ciò che conta è la mente. Se sei un ciclista puoi anche avere una mente brillante, ma se le gambe iniziano a non rispondere, la situazione cambia “, aggiunge.

Ha anche riconosciuto che si tratta di un processo graduale, poiché è consapevole che non sarà sempre in grado di correre in Formula 1, anche se lo desidera. “È qualcosa che inizi a vedere gradualmente. A 20 anni non è normale pensare a una situazione che sai è molto lontana, quindi quando raggiungi i 30 inizi a chiederti: ‘Dove sarò tra dieci anni?’ È una strana sensazione, inizi a capire che quello che stai facendo, non lo farai per sempre, anche se ti piacerebbe farlo. ”

Pertanto, ha già iniziato a studiare le opzioni per quando si ritirerà dal Grande Circo. Assicura di avere in mente idee, alcune relative agli sport motoristici e altre radicalmente distanti, sebbene al momento preferisca non rivelarle. “Sarebbe stupido ignorare quell’aspetto, ma ciò non significa che ogni giorno mi chiedo cosa farò nei prossimi cinque anni. Sono rilassato in questo aspetto, perché penso di essere in una posizione molto fortunata, che mi permetterà di provare a fare molte cose il giorno in cui deciderò di smettere di gareggiare in Formula 1 “, sottolinea.