in

Ferrari non va bene per Lewis Hamilton secondo Ecclestone

L’ex numero uno della Formula 1 ritiene che Lewis Hamilton farebbe bene a stare lontano dalla Ferrari

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

Con la Formula 1 attualmente alle prese con pandemia di COVID-19 , l’ex numero uno dello sport, Bernie Ecclestone è emerso dall’ombra per mettere in guardia Lewis Hamilton dal passaggio alla Ferrari dalla Mercedes. Affrontando una vasta gamma di problemi in un’intervista con il Daily Mail , Ecclestone si è soffermato sul discorso di Lewis Hamilton che si trasferisce in Ferrari, un argomento che si è notevolmente raffreddato nell’attuale pandemia di coronavirus.

Con Hamilton a fine contratto alla fine di quest’anno, quando le notizie sulla F1 erano scarse, c’erano notizie di un possibile passaggio alla Ferrari per il britannico. A questo proposito, Ecclestone ha alcuni consigli per il sei volte campione del mondo di F1: “Se fossi in Lewis, starei alla Mercedes. Lui è a suo agio lì. È responsabile. Ha il capo squadra Toto Wolff che lo sostiene.

“Non funzionerebbe alla Ferrari per lui. Sono italiani dovrebbe davvero imparare la lingua in modo da sapere cosa stanno dicendo alle sue spalle, per cominciare. “Il problema con tutti gli italiani, e che non vogliono litigare, non vogliono litigare con nessuno. Invece di dire a qualcuno che sta facendo un brutto lavoro, dicono, Andiamo a cena in modo che possiamo parlarne. Essere amici”.

Ecclestone ha trascorso oltre mezzo secolo coinvolto in F1, ha visto la maggior parte dei più grandi piloti di tutti i tempi e ha condiviso i suoi pensieri su chi è il migliore del meglio, “Alain Prost. Non ha mai ricevuto molto supporto dal team. Non ha nemmeno ricevuto tanto aiuto dalla fortuna. “Le luci si sono spente ed era da solo. Doveva occuparsi delle gomme da solo, anche dei freni, ed era velocissimo. Ha quasi vinto altri due campionati. Sarebbero stati sei ma le cifre sono irrilevanti. ”

“Direi anche Nelson Piquet, che ha fatto bene su una macchina che andava bene. Stirling Moss e Juan Manuel Fangio. “Lewis Hamilton è molto bravo. Anche lui sta tra i primi quattro o cinque, ma è difficile fare confronti. Lewis ha le migliori attrezzature e la migliore squadra. Il meglio di tutto ”, ha spiegato l’ex capo della F1 di 89 anni.

 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento