in

Ferrari Enzo: il secondo esemplare costruito è in vendita

Purtroppo il prezzo di vendita non è stato rivelato ma la supercar ha percorso circa 6500 km

Ferrari Enzo secondo esemplare prodotto

Nonostante sia stata presentata circa 18 anni fa, la Ferrari Enzo resta una delle auto più performanti realizzate dalla casa automobilistica modenese. Inoltre, la supercar ha segnato il percorso prestazionale seguito dal più famoso produttore di auto sportive al mondo.

La Enzo prende il nome dal fondatore dell’azienda Enzo Ferrari ed è stato il primo modello di Maranello a disporre di aerodinamica attiva, proponendosi come degno successore delle leggendarie 288 GTO, F40 ed F50.

Ferrari Enzo secondo esemplare prodotto
Ferrari Enzo motore V12

Ferrari Enzo: l’esemplare n°2 guidato da Michael Schumacher è in cerca di un nuovo proprietario

Anche se il motore V12 aspirato nascosto sotto il cofano non ha nulla in comune con le monoposto GP, Ferrari ha dichiarato che chiunque guarda la Enzo o ascolta il rombo prodotto dal 12 cilindri pensa immediatamente alla Formula 1 e alla Scuderia.

Nel 2002, la vettura si è posizionata all’apice della gamma delle auto stradali di Ferrari e mostrava a tutti gli ultimi progressi della F1 e della tecnologia automobilistica in generale. A parte il propulsore V12 da 660 CV e 657 nm di coppia massima, la vettura proponeva altre caratteristiche degne di nota come la fibra di carbonio e la Nomex (materiali impiegati durante la costruzione del corpo a nido d’ape) e l’aerodinamica attiva.

Ferrari Enzo secondo esemplare prodotto
Ferrari Enzo interni

Grazie a queste caratteristiche, la supercar è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in soli 3,65 secondi e di raggiungere una velocità di oltre 350 km/h. Proprio come i modelli precedenti, Ferrari ha proposto quest’auto in pochissimi esemplari, esattamente 399 a clienti selezionati direttamente.

Poco dopo, Ferrari realizzò un’altra unità, la n°400, in dono al Vaticano. Visti i pochi esemplari prodotti, la Ferrari Enzo è senza dubbio un veicolo parecchio raro e inoltre alcuni esemplari sono più esclusivi di altri.

Ferrari Enzo secondo esemplare prodotto
Ferrari Enzo frontale

Ad esempio, la seconda Enzo costruita è stata mostrata e guidata da nientemeno che Michael Schumacher sul circuito del Nurburgring e durante i Ferrari Racing Days nell’agosto del 2002 prima della presentazione pubblica al Salone di Parigi dello stesso anno.

Lo specialista di auto d’epoca Tom Hartley Jnr. sta proponendo in vendita proprio quest’auto che probabilmente è una delle migliori Enzo disponibili. Dal momento che è uno dei primi esemplari prodotti, ci sono alcune peculiarità come la trama in fibra di carbonio più evidente da sotto la vernice.

Se ciò non bastasse, il veicolo ha percorso appena 6448 km e viene fornito con custodia in pelle, chiave di riserva, manuali originali Ferrari, caricatore originale, torcia con marchio Ferrari e telo di copertura.