in

FCA e AutoX confermano lo sviluppo dei robotaxi a guida autonoma

Verrà utilizzato il famoso minivan Chrysler Pacifica per effettuare i test

Chrysler Pacifica AutoX

Fiat Chrysler Automobiles (FCA) sta unendo le forze con la startup cinese AutoX per portare i robotaxi a guida autonoma in Cina. Entrambe le aziende hanno confermato poche ore fa i recenti rumor circa la loro partnership, annunciando che la piattaforma AutoX AI Driver verrà installata sulla Chrysler Pacifica.

Inoltre, il primo robotaxi potrebbe comparire nelle città cinesi (come Shenzhen e Shanghai) a partire dalla prima metà del 2020. In un post pubblicato sul suo blog ufficiale, AutoX ha scritto: “AutoX Driver ha adottato stili di guida locali in Cina per navigare in condizioni urbane complesse e dinamiche“.

AutoX XCU
AutoX XCU, il computer che verrà implementato nella Chrysler Pacifica per la guida autonoma

FCA: il gruppo automobilistico italo-americano conferma l’accordo con AutoX per la guida autonoma

Per il gruppo automobilistico italo-americano questa è un’altra possibilità di entrare nel settore dei veicoli a guida autonoma. Fino ad ora, gli sforzi di FCA nel campo dei modelli elettrici e delle self-driving car hanno principalmente riguardato il concept Fiat Centoventi e la Chrysler Pacifica usata con Waymo (la stessa che verrà impiegata con AutoX).

Tuttavia, grazie alla partnership e al recente annuncio della collaborazione con Foxconn, Fiat Chrysler Automobiles costruirà veicoli elettrici e connessi ad Internet in Cina.

In questo momento, il gruppo guidato da Mike Manley dovrà affrontare parecchia concorrenza in Cina, dove i test delle auto a guida autonoma avvengono sulle strade pubbliche dal 2017. Non ci resta che attendere le prossime settimane per scoprire come si evolverà la partnership tra FCA e AutoX.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento