in

Piero Ferrari: una monoposto tutta nuova

Piero Ferrari si dice molto fiducioso per il 2020 che attende la nuova Ferrari di Formula 1

Piero Ferrari

La SF90 del 2019 si era dimostrata una monoposto di gran carattere, soprattutto in rettilineo dove metteva in pratica velocità parecchie volte risultate persino sorprendenti. Il vero problema andava ricercato nelle curve dove il non grande carico aerodinamico non permetteva percorrenze di rilievo; non è un caso se in determinate configurazioni di tracciato la SF90 perdeva anche un secondo rispetto agli avversari, leggi Mercedes ma anche Red Bull. Ora sembra che la nuova SF1000 sarà in grado di possedere un corretto equilibrio, o questo è almeno quello che ha dichiarato in queste ore Piero Ferrari.

Le vittorie del 2019 sono apparse decisamente poche. Per questo si è deciso di puntare su un’aerodinamica che pare sarà assolutamente inedita. Lo ha detto Piero Ferrari affermando che a Maranello la nuova monoposto è stata “completamente ridisegnata”.

L’obiettivo è quello di lasciarsi alle spalle i problemi

Il fatto che al ritorno dalla pausa estiva la Ferrari era risultata molto più competitiva rispetto alla prima parte di stagione, aveva fatto sorgere qualche dubbio di cui abbiamo parlato ampiamente lo scorso anno. Dubbi avanzati soprattutto da Red Bull. Ma l’esito negativo di un’indagine FIA aveva chiarito che a Maranello sanno dove agire e come agire, quando vogliono. Da recriminare sicuramente gli errori commessi dai due piloti, su tutti il fattaccio di Interlagos. Ma la Ferrari del 2020 sembra più matura sotto diversi punti di vista, e questo non può che essere un bene.

Sebbene il 2020 sia un anno di transizione in attesa dei cambiamenti regolamentari fissati al 2021, Piero Ferrari nutre speranze più che positive. Il titolo in Ferrari manca dal lontano 2008 (Mondiale Costruttori) e 2007 per quello Piloti. Un lasso di tempo assolutamente ampio per un team con una storia incredibile come quello di Maranello.

Piero Ferrari ha quindi aggiunto che in Ferrari “si spera di aver fatto tutto il possibile per eliminare i problemi vissuti nel 2019. Penso che sia stato fatto un buon lavoro, almeno è quello che speriamo”. Non ci resta che attendere il pomeriggio di oggi per vedere dal vivo la nuova SF1000, mille come i Gran Premi che si appresta a festeggiare la Scuderia in Canada. Sempre che il GP di Cina rimanga in calendario, altrimenti la festa sarà rimandata in Francia. Nel frattempo godiamoci quello che accadrà oggi pomeriggio a Reggio Emilia.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento