in

La Formula 1 rende omaggio a Kobe Bryant dopo la sua tragica morte: “Era una leggenda”

Anche la Formula 1 rende omaggia a Kobe Bryant leggenda della NBA scomparsa ieri in un incidente aereo

Kobe Bryant
Kobe Bryant

È stato annunciato ieri sera che la leggenda del basket Kobe Bryant è morto in un incidente in elicottero, insieme a sua figlia di 13 anni. È stato un eroe per molti ed è chiaro che è stato una figura ispiratrice per molti in Formula 1. La tragica notizia è arrivata ieri sera. Kobe Bryant, a soli 41 anni, è morto in un incidente in elicottero, così come sua figlia Gianna Maria e altre sette vittime. L’elicottero stava arrivando all’Accademia dove Bryant allenava sua figlia e la sua squadra di basket.

L’ex giocatore di basket era visto come uno dei migliori giocatori di basket di tutti i tempi e aveva ottenuto il titolo di campione con i Los Angeles Lakers cinque volte nella sua carriera. Lewis Hamilton ha presto espresso le sue condoglianze attraverso i suoi canali di social media. “Sono triste nel sentire che abbiamo perso uno dei più grandi della terra. Kobe Bryant è stato uno dei più grandi atleti e fonte d’ispirazione per molti, incluso me stesso. Sono solidale con la sua famiglia e con tutti quelli che lo guardano. Che lui e sua figlia riposino in pace “.

Anche Sergio Perez e Lando Norris hanno reagito rapidamente alle notizie scioccanti, così come ex piloti come Jenson Button. “Riposa in pace … Una grande leggenda!” ha detto Perez tramite il suo canale Twitter. Anche i team McLaren e Alfa Romeo hanno voluto omaggiare il campione di basket. “Un’icona sportiva e una leggenda. Le nostre più sincere condoglianze alla famiglia e agli amici di Kobe “, ha dichiarato McLaren via Twitter.

 

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento