in

Ferrari 250 GTE 2+2 Series II da oltre 400.000 dollari è disponibile all’acquisto

La GTE ha percorso poco meno di 80.000 km nei primi anni di vita

Ferrari 250 GTE 2+2 Series II 1961 in vendita

Classic Cars sta proponendo in vendita una fantastica Ferrari 250 GTE 2+2 Series II del 1961 in perfette condizioni ad un prezzo di ben 445.000 dollari. La serie 250 è una delle più iconiche proposte da Maranello ed è ovviamente guidata dalla fama conquistata dal modello GTO.

Tuttavia, esistono sul mercato molte altre varianti di questo veicolo più allettanti e soprattutto convenienti, anche se comunque 445.000 dollari non possono essere spesi da chiunque. Questa particolare Ferrari 250 GTE 2+2 Series II venne venduta nuova da Chinetti Motors nel 1962.

Ferrari 250 GTE 2+2 Series II 1961 in vendita
Ferrari 250 GTE 2+2 Series II, motore V12 Colombo da 3 litri

Ferrari 250 GTE 2+2 Series II: un esemplare ampiamente restaurato è in cerca di un nuovo proprietario

I dettagli riguardanti il suo primo proprietario sono piuttosto limitati ma il veicolo venne acquistato da quello attuale l’11 ottobre del 1988. Allora aveva percorso 77.301 km. L’auto ha ricevuto un restauro completo del telaio a partire da luglio del 1990 ed è stato completato solo a giugno del ‘97. Oltre a corpo, telaio e vernice, anche il motore e la trasmissione sono stati ricostruiti.

Nei decenni successivi, la 250 GTE 2+2 Series II ha percorso solo 4023 km. Come mostrano le immagini che trovate nell’articolo, sia l’esterno che gli interni della vettura sembrano essere perfetti, tant’è che sembra quasi nuova.

Assieme al veicolo vengono consegnati anche gli attrezzi originali, la ruota di scorta, il martinetto e la documentazione del restauro effettuato. Della Ferrari 250 GTE 2+2 Series II disegnata da Pininfarina ne furono costruite solo 954 esemplari tra il 1960 e il 1963. Sotto il cofano troviamo il motore V12 Colombo da 3 litri che su questa vettura eroga una potenza di 237 CV.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento