in

Fiat Strada: il 2020 parte bene per il pick-up compatto

Nella Top 10 troviamo anche Argo e Toro della casa automobilistica torinese

Fiat Strada

Visto che la prima metà di gennaio 2020 si è conclusa, Fenabrave (Federação Nacional da Distribuição de Veículos Automotores) ha pubblicato i primi dati di vendita che riguardano il mercato brasiliano.

Dando un’occhiata alla classifica, è possibile vedere il Fiat Strada conquistare il terzo posto con 3056 esemplari venduti. Il veicolo della casa automobilistica torinese è stato anticipato dalla Chevrolet Onix in prima posizione e dalla Onix Plus sempre di Chevy al secondo posto.

Fiat Strada
Fiat Strada, il pick-up compatto riesce a scavalcare l’HB20

Fiat Strada: oltre 3000 esemplari venduti nei primi 15 giorni di gennaio

La Hyundai HB20, una delle auto più vendute nel mercato brasiliano, è riuscita a superare la rivale Ford Ka, posizionandosi al quarto posto nell’elenco delle vetture più vendute nei primi 15 giorni di gennaio 2020 in Brasile.

Un altro veicolo che è riuscito ad ottenere delle buone performance di vendita è il Fiat Toro, il modello più costoso presente nella Top 10. Il pick-up del brand di Torino si è piazzato in ottava posizione.

Fiat continua ad essere presente nella Top 10 con la Argo, esattamente al decimo posto. In queste prime due settimane, il SUV più venduto è stato lo Hyundai Creta che si è piazzato in nona posizione, superando il Jeep Renegade.

Di seguito, vi proponiamo la Top 10 completa delle auto più vendute nella prima parte di questo mese:

  1. Chevrolet Onix: 7.347 unità
  2. Chevrolet Onix Plus: 3.666 unità
  3. Fiat Strada: 3.056 unità
  4. Hyundai HB20: 3.044 unità
  5. Ford Ka: 2.775 unità
  6. Volkswagen Gol: 2.527 unità
  7. Volkswagen Polo: 2.440 unità
  8. Fiat Toro: 2.228 unità
  9. Hyundai Creta: 2.187 unità
  10. Fiat Argo: 2.095 unità
Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento