in

Alfa Romeo Giulia, svelati i motori benzina e diesel della versione base [Rumor]

L’assenza della versione base dell’Alfa Romeo Giulia al Salone di Francoforte 2015 ha lasciato un po’ l’amaro in bocca ma almeno oggi sappiamo che la gamma completa della Giulia, che si affiancherà alla versione Quadrifoglio, sarà presentata ufficialmente in pubblico al Salone di Ginevra, in programma ad inizio del prossimo mese di marzo. La gamma completa della Giulia potrà contare su diverse motorizzazioni benzina e diesel. Poche ore fa, il magazine Autoevolution, citando una fonte ritenuta attendibile, ha rilasciato nuove indiscrezioni, molto ben dettagliate, in merito ai motori che andranno a comporre il listino della nuova Giulia. Questi motori, pur presentando specifiche più “umane” rispetto al 2.9 V6 da 510 CV della Giulia Quadrifoglio, continueranno a trasmettere una sensazione di sportività e dinamicità, elementi che distingueranno tutte le produzioni future di Alfa Romeo. Vediamo ora quali potrebbero essere queste unità iniziando dal comparto benzina.Alfa Romeo Giulia, prima tra 'auto preferite' a Francoforte

La gamma delle motorizzazioni benzina della nuova Alfa Romeo Giulia si baserà su di un inedito motore 2.0 litri turbo benzina che, sin dalla fase del lancio commerciale, si articolerà in tre differenti varianti. La versione entry level della Giulia benzina si caratterizzerà per una potenza massima di 178 CV, mentre la proposta mid-range dovrebbe erogare 250 CV. La versione top, seconda solo alla Quadrifoglio, della Giulia monterà sempre un motore 2.0 litri turbo benzina in grado però di portare la potenza massima sino a 326 CV. Da notare come il modello con motore 2.0 litri da 178 CV dovrebbe rappresentare la versione d’accesso a tutta la gamma di Giulia e dovrebbe partire da un prezzo di circa 30-33 mila Euro. Per ora non ci sono ulteriori informazioni in merito ai prezzi delle altre varianti benzina ma ricordiamo che la Giulia Quadrifoglio sarà commercializzata con un listino di partenza di 77 mila Euro ed una versione top da più di 90 mila Euro. Alfa-Romeo-Giulia-Quadrifoglio-Verde-31

Per quanto riguarda le motorizzazioni turbodiesel, che in Europa dovrebbero rappresentare la principale fonte di unità vendute per la nuova Giulia, i motori in listino dovrebbero essere due. La parte bassa della gamma diesel della Giulia dovrebbe essere caratterizzata da un inedito quattro cilindri turbodiesel da 2.2 litri (si tratta di un motore differente sotto diversi punti di vista rispetto al 2.2 MultiJet prodotto nello stabilimento di Pratola Serra e da pochi mesi disponibile su alcune vetture di FCA come ad esempio la Jeep Cherokee). Questo motore dovrebbe essere declinato in tre differenti step di potenza. La versione d’accesso alla gamma dovrebbe presentare una potenza massima di 133 CV mentre il modello intermedio dovrebbe arrivare ad erogare una potenza di 178 CV. Il modello top arriverà, invece, a 207 CV secondo queste indiscrezioni. D’altra parte, la gamma dei motori diesel della nuova berlina di casa Alfa Romeo potrà contare su di una seconda unità, un 3.0 V6 biturbo, in grado di trasmettere sensazioni ben più sportive al cliente. Questo motore sarà in grado di erogare una potenza massima di 335 CV. Naturalmente a completare la gamma della nuova Alfa Romeo Giulia troveremo la Giulia Quadrifoglio, di cui già conosciamo molti dettagli, che monta il motore V6 2.9 bi-turbo di derivazione Ferrari da 510 CV e 600 Nm di coppia massima in grado di portare la berlina sino ad una velocità massima di 307 km/h con uno scatto 0-100 km/h completato in appena 3.9 secondi.Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde

La gamma di motorizzazioni della nuova berlina di casa Alfa Romeo non sarà, secondo le indiscrezioni emerse oggi, disponibile in modo completo già a lancio, programmato tra la fine di marzo e l’inizio di aprile. Stando a quanto emerso in queste ore, infatti, la nuova Alfa Romeo Giulia dovrebbe essere disponibile al lancio soltanto nella versione Quadrifoglio, quindi con motore turbo benzina da 510 CV di derivazione Ferrari, e nelle tre varianti turbodiesel dotate del motore 2.2 litri con potenze comprese tra 133 e 207 CV. Nel corso del 2016 la gamma della Giulia si completerà con tutte le restanti motorizzazioni. E’ bene sottolineare che quanto affermato in precedenza riguarda il mercato europeo mentre per la versione americana della Giulia potrebbero essere previste diverse modifiche. In ogni caso, la Giulia negli USA sbarcherà con qualche mese di ritardo rispetto al suo debutto in Europa. Ulteriori conferme in merito a questi rumors arriveranno, senza alcun dubbio, nel corso delle prossime ore o, al massimo, nel corso dei prossimi giorni. Continuate a seguirci per saperne di più.

Ferrari F12 Speciale, nuovo video spia da Maranello

Dieselgate Volkswagen, risultati manipolati anche in Europa. Anche BMW potrebbe essere coinvolta