in

Volkswagen, anche il Governo italiano inizia ad indagare sul “Diesel-gate”

Il “Diesel-gate” che vede protagonista in queste ore il gruppo Volkswagen, che ha ammesso di aver truccato con un software realizzato ad hoc i risultati dei test di omologazione sulle emissioni di alcuni motori diesel negli USA, si allarga anche ad altri mercati internazionali ed in particolare all’Europa ed all’Italia. Il Ministro dell’Infrastrutture e dei Trasporti Delrio ha, infatti, richiesto ufficialmente dei chiarimenti sulla situazione all’ente tedesco “Kraftfahrt-Bundesamt” che ha omologato tutti i veicoli del gruppo Volkswagen presenti sul mercato del nostro paese. A differenza di quanto accade negli USA, infatti, in Europa. per via della norma UE “Direttiva Quadro 2007/46”, tutti gli stati membri sono obbligati ad accettare l’omologazione ed immatricolare qualsiasi veicolo dotato di un certificato di omologazione valido rilasciato da qualsiasi paese. L’ente “Kraftfahrt-Bundesamt”, forse anche più di Volkswagen, rappresenta il principale interlocutore del Governo italiano che vuole vederci chiaro sul caso Diesel-gate che potrebbe allargarsi, rapidamente, sia all’Europa, dove anche la Francia ha già avviato un’indagine simile, ed ad alcuni mercati asiatici, come la Corea del Sud dove il 90% delle vendite di Volkswagen è rappresentato da auto dotate di motori diesel.

Leggi anche: Volkswagen ha truccato i dati delle emissioni dei motori diesel negli USA, vendite interrotte

I possibili sviluppi del “Dieselgate” di Volkswagen sono numerosi. Al momento, infatti, i dati truccati sulle emissioni riguardano soltanto la famiglia di motori a quattro cilindri 2.0 TDI ma l’Epa, l’ente americano che ha scoperto il “trucco” di Volkswagen, sta già esaminando il motore V6 3.0 TDI montano da Volkswagen su auto e SUV ad enorme diffusione come Volkswagen Touareg, Audi A6, A7, A8, Q7 e Porsche Cayenne. Per ora sarà necessario attendere ancora diversi gironi prima di conoscere i nuovi sviluppi sul caso che, ad ogni modo, è destinato a mutare radicalmente gli equilibri nel mercato delle quattro ruote. Volkswagen, infatti, si appresta a vivere un periodo estremamente difficile della sua storia, in particolare negli USA, e se i dati sulle omologazioni dovessero risultare truccati anche in Europa la situazione potrebbe degenerare rapidamente con scenari decisamente inaspettati per il gruppo tedesco. Continuate a seguire ClubAlfa.it e la nostra pagina Facebook ufficiale anche nei prossimi giorni per restare in contatto con tutte le novità relative al Diesel-gate che vede protagonista Volkswagen.


Lascia un commento

Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.