Alfa Giulia sarà prodotta a Cassino

Alfa Romeo Giulia

La crisi di mercato negli ultimi anni ha colpito lo stabilimento Fiat di San Germano Piedimonte, a pochi chilometri da Cassino. Attivo dal 1972,  a seguito della forte recessione, ha vissuto lunghi periodi di cassa integrazione che hanno coinvolto migliaia di lavoratori. Finalmente dopo molti anni di sacrifici, partirà la fase da tutti più attesa, quella del rilancio.

Naturalmente l’oggetto del desiderio esclusivo è la nuova berlina a marchio Alfa che sarà presentata il prossimo 24 giugno ad Arese dall’amministratore delegato Sergio Marchionne. Il nome della vettura, per adesso soltanto provvisorio, è Giulia. Tutto il resto è praticamente top secret.

Secondo quanto trapelato dai vertici di Fca, la nuova Alfa dovrebbe essere prodotta a Cassino. Secondo quanto sostenuto dal Corriere, sono chiari e evidenti i primi indizi a tal riguardo. Il primo: da dicembre è arrivato nello stabilmento laziale come direttore Sebastiano Garofalo, ovvero un manager specializzato nella riconversione delle linee produttive. Il secondo: avviata la trasformazione della catena di assemblaggio. Terzo: partiti nuovi test su inediti modelli organizzativi. Qualcosa si muove nello stabilimento della ciociaria.

Una attesa che pertanto coinvolge tutto il territorio, le persone che lavorano in Fiat e gli impiegati nell’indotto, complessivamente circa 13 mila unità.

Davide Papa, presidente di Unindustria Frosinonemi, ha dichiarato al Corriere: “Anche se non c’è niente di ufficiale, ormai è abbastanza certa la centralità di Cassino nel piano di rilancio del marchio Alfa. Si parla di investimenti fino a 4 miliardi di euro. Torneranno a lavorare a tempo pieno i dipendenti in cassa integrazione, la Fiat e le altre aziende se tutto va bene torneranno ad assumere. Le famiglie avranno più soldi da spendere in consumi. Si rimetterà in moto tutta la filiera economica. C’è un clima di grande fiducia”.

Oltre alla nuova Alfa, secondo indiscrezioni porvenienti dai vertici di Fca, saranno prodotti a Cassino anche altri modelli, come ad esempio il Suv che uscirà nel 2016. Per adesso si tratta comunque di semplici rumors, mentre è quasi certa la nascita della nuova Alfa Giulia a Cassino. Si attende soltanto la comunicazione ufficiale.

 

FONTE: CORRIERE.IT