Alfa Romeo Giulia, nuovi rendering della futura berlina

di -
Alfa Romeo Giulia

L’Alfa Romeo Giulia è, senza alcun dubbio, una delle novità più attese di questo 2015 per il mondo delle quattro ruote. La nuova berlina è il primo passo del piano di rilancio di Alfa Romeo che, grazie alla nuova Alfa Romeo Giulia, mira a conquistare il mercato premium europeo e nordamericano andando a sfidare la concorrenza delle rivali storiche tedesche. In attesa del debutto della nuova Alfa Romeo Giulia, fissato per il prossimo 24 di giugno ad Arese, oggi proponiamo a tutti i lettori di ClubAlfa.it una serie di interessantissimi nuovi rendering realizzati dal giovane designer Francesco Fascelli che ha dato vita ad interessante interpretazione della nuova Giulia. Di seguito vi mostriamo una serie di gallerie di render che mettono in mostra vari aspetti del design della futura berlina.

Iniziamo dalla parte frontale della nuova Alfa Romeo Giulia che, possiamo star certi, andrà a ricoprire un ruolo fondamentale nella riuscita della vettura. In questi render, la nuova berlina mette in mostra un carattere essenzialmente sportivo e dinamico che riprende alcuni elementi già visti sull’Alfa Romeo 4C ma va ad evolversi in chiave premium con un riuscito mix di eleganza e dinamicità. Molto particolari, ed interessanti, sono le soluzioni scelte dal Francesco Fascelli per realizzare i gruppi ottici anteriori, che mostrano un design davvero caratteristico, e la griglia centrale della vettura, molto più simile all’attuale Giulietta.

Questi particolari render dell’Alfa Romeo Giulia mostrano una parte posteriore molto elegante con linee semplici ma definite che vanno ad esaltare il corpo allungato tipico della carrozzeria a quattro porte della futura segmento D del marchio italiano. I gruppi ottici posteriori rappresentano, invece, un’evoluzione, anche in questo caso in chiave decisamente premium, della Giulietta. Sul portello posteriore troviamo, invece, il nome Giulia mentre in basso viene proposto uno schema a quattro scarichi, divisi in due coppie, che potrebbe essere una soluzione adottata dalla futura Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde.

Molto interessanti anche i render degli interni della futura berlina di casa Alfa Romeo che si caratterizza per una plancia elegante e semplice, senza troppi fronzoli, dove sportività e tecnologia si mischiano con una soluzione davvero particolare.

La nuova Alfa Romeo Giulia, proposta in questi interessanti render realizzati da Francesco Fascelli, rappresenta, senza alcun dubbio, il progetto più importante della storia recente del marchio italiano. Il successo della vettura sarà vitale per permettere al brand di riconquistare uno spazio importante all’interno del mercato delle quattro ruote d’Europa e del Nord America. Il debutto della versione definitiva della futura Giulia, che potrebbe essere presentata anche con un altro nome commerciale, è fissato per il prossimo 24 di giugno ad Arese.

  • Ivan Belli

    sono disposto a scommettere anche la vita che non assomiglierà minimamente a quella roba tutta storta…

    • Alfonso

      Infatti è solo un rendering.Però a guardarla bene non è tanto male ha carattere..si distingue nettamente dalle concorrenti.Sono fiducioso.

      • Alessandro Blitz-Radler

        A mio parere è un rendering pessimo. Hanno preso una 8C, l’hanno allungata, e le hanno messo il retrotreno della Giulietta. Neanche tanta fantasia. La Giulia (o come si chiamerà) non sarà affatto così. E per fortuna

  • Stefano Orlando

    ci sono rendering molto più belli in giro

  • Paul Dempsey

    Proportions, surfacing, detailing – all horrible.

    • Alessandro Blitz-Radler

      And first of all: it’s fake

      • Paul Dempsey

        Yes, I know that, thankfully…

  • jonathan

    Tanto possono fare tutti i rendering che vogliono…belli o brutti…quello che mi preoccupa é che tanto lavorano con la loro testa e spero che i designer che hanno preso siano competenti per quello che hanno nelle loro mani

    • Alessandro Blitz-Radler

      Nessuno di questi rendering amatoriali è fedele. Sono tutte immagini ottenute attraverso mix estetici presi qua e là tra 8C, 4C, Giulietta. Ad un certo punto diventano anche irritanti. Servono solo a fuorviare. Il design è top secret e sarà svelato alla fine, è inutile che questi photoshoppers insistano così petulantemente. Sarà completamente differente. Marchionne già un paio di anni fa ha riazzerato il progetto perché non era convinto – tra le altre cose – anche dell’estetica. Figuriamoci se hanno perso due anni per farne uscire uno copiato dai modelli esistenti.

      • jonathan

        Lo spero tanto che non facciano sbagli…si giocano tutto in questa macchina e c’è fin troppo hype su di essa…sisi lo sapevo che nessuno dei rendering assomigliera lontanamente a quello vero ma spero facciano qualcosa di unico con una mentalità vincente

        • wissender

          Per me fino adesso anche se per qualcuno non sara cosi, hanno fatto tutto bene, anzi a livello econimico proprio tutto intelligente e giusto per l’azienda.
          Con i soldi che sono disponibile e quelli che ci sono bisognio per realizzare strategie e prodotti, con una fusione enorme sulle spalle, e da ammirare il percorso che sta attraversando la Fiat Chrysler. Speriamo che Alfa Romeo avra concessa soldi e liberta per essere quell’ Alfa Romeo che si intende da sempre. Forza Alfa Romeo

  • Vincenzo Vinzz Ingiaimo

    speriamo proprio non sia così .. nun se pò guardà