FCA, breakeven in Europa nel 2016 grazie ad Alfa Romeo e Fiat 500X

di -
Alfa Romeo FCA

FCA si appresta a vivere un quinquennio quanto mai importante che sancirà l’esatta dimensione delle attività aziendali in contrapposizione al mercato internazionale. Gran parte della partita per il futuro dell’azienda italo-americana si giocherà in Europa.

FCA mira, infatti, a raggiungere il break even point in Europa nel 2016 grazie, soprattutto, a due differenti progetti di sviluppo che dovranno sollevare, in modo notevole, le vendite del gruppo all’interno del mercato europeo. Da una parte, infatti, FCA si aspetta grandi cose dalle auto realizzate nello stabilimento di Melfi, la Fiat 500X (Qui il listino prezzi completo) e la Jeep Renegade che sta già ottenendo ampi consensi contribuendo in modo determinate alla crescita del marchio Jeep.

Dall’altra parte, FCA punta tantissimo sul rilancio del brand Alfa Romeo che dovrà raggiungere, entro il 2018, quota 400 mila unità vendute all’anno. Di queste, almeno 250 mila dovranno arrivare dall’Europa. Attualmente, stando ai dati del 2013, Alfa Romeo è ferma a 70 mila unità vendute. Il rilancio di Alfa Romeo, lo sappiamo bene, si articolerà in due momenti fondamentali rappresentati dalla nuova Alfa Romeo Giulia, che potrebbe avere anche un nome diverso, e dal nuovo SUV che debutterà proprio nel 2016. Naturalmente, Alfa Romeo dovrà cercare di risollevare anche le vendite della sua Giulietta.

Dal punto di vista economico, FCA mira a raggiungere la piena occupazione della sua forza lavoro in Italia entro il 2018. Per ora, le uniche certezze sono rappresentate dai marchi di lusso con Ferrari che è sempre più il simbolo dell’esclusività e Maserati che, grazie ai nuovi progetti come la Ghibli e il futuro SUV Levante, incrementerà notevolmente le sue vendite.