Ferrari, addio Alonso: l’accordo è quasi ufficiale

Ferrari Alonso addio

E’ ormai ad un passo l’annuncio ufficiale dell’addio tra Ferrari e Alonso, con le due parti che stanno ormai discutendo gli ultimi dettagli riguardanti l’accordo di separazione.

Volge al termine l’avventura di Alonso, in Formula 1, con la scuderia Ferrari. In realtà già l’argomento era tema di discussione da diverse settimane, ma le conferme alternate alle puntuali smentite lasciavano non pochi dubbi tra i fans della Rossa di Maranello, riguardo il futuro del pilota spagnolo.

Con ogni probabilità, dunque, Fernando Alonso saluterà Ferrari a fine stagione e con due anni di anticipo rispetto a quanto definito nel contratto. A salvare il pilota dal pagamento di una penale è una clausola presente nel contratto stesso, fin qui rimasta segreta ma annunciata in data odierna dal quotidiano La Stampa.

A nulla sono servite, dunque, le parole pronunciate una decina di giorni fa dal membro del team Ferrari Marco Mattiacci, che aveva smentito le voci sul divorzio con Alonso. Già Marchionne, tuttavia, aveva lanciato un input sull’addio del pilota, dicendo che avrebbe potuto lasciare Maranello senza problemi.

Così facendo, Alonso rinuncerebbe al contratto che fino al 2016 gli avrebbe assicurato 20 milioni di euro l’anno, dopo che il pilota avrebbe chiesto al team (con riscontro negativo) di prolungare il rapporto fino al 2018 aumentando la cifra a 30 milioni di euro. La discussione è in realtà ancora in corso finché non ci sarà nulla di ufficiale, ma la separazione sembra ormai cosa fatta.