Alfa Romeo Giulia sarà prodotta a Cassino?

di -
Alfa Romeo Giulia

In attesa di comprendere come finirà la fusione tra Fiat e Chrysler, il nuovo gruppo FCA sta lavorando al rilancio ed all’ammodernamento degli stabilimenti italiani dell’azienda. A Mirafiori, già da tempo si sa, sarà realizzata il nuovo SUV di lusso Maserati Levante, un veicolo fondamentale per il futuro del brand. Da Cassino, invece, potrebbe ripartire il rilancio internazionale di Alfa Romeo con la nuova segmento D, l’attesissima Alfa Romeo Giulia sorella maggiore della Giulietta mostrata in foto in cima all’articolo.

Allo stato attuale, lo stabilimento di Cassino è chiuso per lavori di ristrutturazione che potrebbero lasciar intendere l’intenzione di FCA di aggiornare gli impianti di produzione per preparare la produzione proprio della nuova Alfa Romeo Giulia. 

Attualmente, infatti, a Cassino vengono realizzate l’Alfa Romeo Giulietta, che continuerà ad essere commercializzata ancora per diversi anni, e due vetture prossime al pensionamento, la Fiat Bravo e la Lancia Delta.

I lavoratori di Cassino, in un primo momento allarmati dalla possibile riduzione della produzione, potrebbero trovare nuova certezza per il futuro proprio dal progetto Alfa Romeo Giulia. Per il momento, il brand italiano non ha ancora rivelato alcuna informazioni in merito alla sua nuova segmento D che, in ogni caso, dovrebbe essere realizzata in due varianti, berlina a tre volumi e station wagon. I prossimi eventi fieristici dedicati al mondo delle quattro ruote potrebbero essere il momento giusto per l’atteso debutto della nuova Alfa Romeo Giulia.