,

Alfa Romeo Giulia supera tutti negli USA secondo Motor Trend

Alfa Romeo Giulia ha ottenuto un importante riconoscimento negli USA da Motor Trend celebre magazine automobilistico presente anche sul web. In pratica la nuova berlina del Biscione di recente sbarcata nell’importante mercato nord americano è stata messa a confronto con tutte le altre berline presenti nella sua categoria: Jaguar XE, BMW 330i, Audi A4, Infiniti Q60, Volvo S60, Mercedes C300, Lexus IS e Cadillac ATS. In poche parole da questo test è risultato che la migliore tra tutte le berline è proprio lei, la nuova vettura della casa automobilistica del Biscione con la quale il brand di Arese tenta nuovamente la scalata del segmento premium del mercato auto.

Inizialmente i giudici di Motor Trend avevano manifestato qualche perplessità e pregiudizio nei confronti di Alfa Romeo Giulia ma con il passare del tempo le cose sono migliorate nettamente e alla fine i giudici tra tutte le automobili in gara hanno ritenuto di dover premiare proprio lei. In particolare è stata molto apprezzata la grande fluidità di guida che rende da questo punto di vista la nuova berlina del Biscione imbattibile rispetto alle altre vetture presenti nel settore ed in particolare nei confronti delle tedesche che magari non mancheranno di niente ma che come piacere di guida sono nettamente inferiori alla nuova Giulia. 

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio: in Unione Europea si inizia nel migliore dei modi

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio
Alfa Romeo Giulia anche negli USA sembra essere molto apprezzata dalla critica

Leggi anche: Fiat, Alfa Romeo e Jeep: a febbraio 2017 vendite in crescita in Unione Europea

Nello specifico la vettura analizzata è Alfa Romeo Giulia Ti Spec con motore turbo benzina da 280 cavalli. L’unico dubbio dei giudici è relativo all’affidabilità della vettura nel lungo periodo. Purtroppo da questo punto di vista Fiat Chrysler e Alfa Romeo hanno negli Stati Uniti una brutta nomina. Infine segnaliamo anche che al secondo posto di questa classifica si è piazzata Audi A4 e al terzo Mercedes Classe C penalizzate rispettivamente per una fluidità di guida non particolarmente esaltante la prima e per l’eccessiva rigidità la seconda.

Lascia un commento

Loading…