GT 1300 Junior (1966)

di -

La GT 1300 Junior (che perde la denominazione “Giulia”) viene presentata a Balocco nel Settembre 1966.

Lo scopo è quello di creare un’alternativa giovane ed economica rispetto alla Sprint GT, senza per questo rinunciare a prestazioni e piacere di guida.

Il propulsore di cui è dotato è il 1290 cc derivato dalla Giulietta che – grazie all’alimentazione singola e ad una nuova fasatura – eroga 89 CV a 5500 giri/min, con una curva corposa fin dai bassi regimi e prestazioni solo di poco inferiori a quelle del 1600 per una velocità massima di oltre 170 Km/h.
Esternamente si distingue per un profilo cromato che attraversa la calandra, la diversa dicitura sul bauletto ed il disegno delle coppe ruota e interni meno elaborati.
Nel 1969 un lieve aggiornamento (barra antirollio posteriore, nuova plancia, frizione a comando idraulico e altre modifiche minori) anticiperà il restyling del 1971, quando il frontale a due fari perderà lo “scalino”.

L’ultima serie della GT Junior sarà presentata nell’ottobre 1973 con un frontale ed interni unificati sia per la versione 1.3 che per la 1.6 (depotenziato di 6 CV, ma identica nelle prestazioni) e la nuova 2000 GTV (si distinguerà per i gruppi ottici posteriori).

SCHEDA TECNICA
Motore anteriore, longitudinale verticale, 4 cilindri in linea
Struttura monoblocco e testa in lega leggera
Cilindrata cc 1290
Alesaggio x corsa mm 74×75
Distribuzione 2 alberi a camme in testa con comando a doppia catena
Numero valvole 2 per cilindro
Rapporto di compressione 9:1
Alimentazione 2 carburatori doppio corpo
Accensione a spinterogeno
Raffreddamento a liquido
Lubrificazione a carter umido
Potenza massima 89 CV a 6000 giri/min
Coppia massima 12,3 kgm a 3000 giri/min
Trazione posteriore
Frizione monodisco a secco
Cambio 5 marce + RM
Telaio scocca autoportante in acciaio
Sospensione anteriore ruote indipendenti, quadrilatero trasversale, molle elicoidali, ammortizzatori idraulici, barra stabilizzatrice
Sospensione posteriore ponte rigido, triangolo superiore, puntoni longitudinali, ammortizzatori idraulici
Freni idraulici con servofreno, a disco sulle 4 ruote
Sterzo a circolazione di sfere
Serbatoio carburante capacità litri 46
Velocità massima km/h 170