Jeep: nel 2017 debutta la quarta generazione di Uconnect

Jeep Uconnect
Jeep Uconnect

Tra poche settimane negli Stati Uniti Jeep si prepara ad un debutto molto importante. Infatti arriva la quarta generazione di Uconnect, il celebre servizio di Infotainment utilizzato in molti dei veicoli dei brand, che fanno parte del gruppo italo americano Fiat Chrysler Automobiles.  La prima  vettura che negli Usa beneficerà di questo aggiornamento è la Chrysler 300, la vettura che tanto assomiglia alla celebre automobile italiana Lancia Thema. Poi il sistema arriverà anche sulle Dodge Charger e Challenger. A seguire, la quarta generazione di Uconnect sarà installato sulle Jeep, a cominciare dalla Jeep Grand Cherokee che vedremo nel 2017. 

La principale novità che vedremo con questo aggiornamento di Uconnect riguarda la dimensione dello schermo, che adesso è più grande, vantando 8,4 pollici di diagonale. Questo sistema inoltre dovrebbe garantire una maggiore velocità di calcolo e una migliore compatibilità con dispositivi di uso comune quali Tablet e Smartphone. Oltre a essere decisamente più veloce nelle operazioni necessarie per accendere o far funzionare il sistema, il nuovo Uconnect dispone di un display che essendo dotato di comandi a sfioramento di tipo ”pinch, tap e swipe” diventa molto più simile allo schermo dei comuni smartphone  con la possibilità tra le altre cose anche di ingrandire o rimpicciolire le immagini.

Leggi anche: Jeep Compass e Grand Cherokee: dal web nuove foto spia

jeep grand cherokee

Sulla nuova Jeep Grande Cherokee model year 2017 questo sistema prevederà anche la possibilità di gestire e mantenere meglio sotto controllo le prestazioni e le capacità ‘fuoristrada’ del veicolo. La quarta generazione di UConnect farà esordire negli Usa alcuni nuovi servizi interessanti. Tra questi spiccano ad esempio, un rapporto mensile che fa il check up allo stato di salute della vettura,  si tratta di una modalità assai evoluta che avvisa in caso di malfunzionamenti, la possibilità di bloccare o sbloccare le portiere dell’auto e avviare il propulsore del veicolo da lontano mediante il proprio telefonino.Infine notevole la possibilità premendo un bottone di richiedere aiuto al call center di Jeep.

Leggi anche: FCA: in Francia buona performance di Alfa Romeo, Fiat e Jeep