,

Alfa Romeo: La futura ammiraglia di segmento E arriverà nel 2018

Dopo il debutto della Giulia e l’imminente presentazione del nuovo SUV Stelvio, atteso per l’autunno, Alfa Romeo ha in cantiere diversi progetti. Oltre alla nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta, che potrebbe essere prodotta a Pomigliano d’Arco, la casa italiana è già a lavoro sulla sua futura ammiraglia, una berlina di segmento E, che potrebbe chiamarsi Alfetta, che presenterà diversi punti di contatto con la Giulia ma si caratterizzerà per dimensioni maggiori e, probabilmente, per qualche caratteristica tecnica unica come, ad esempio, una motorizzazione ibrida.

Stando alle ultime informazioni riportate dal magazine britannico AutoExpress in queste ore, Alfa Romeo avrebbe già stabilito una precisa timeline da seguire che porterà al lancio sul mercato della futura ammiraglia nel corso degli ultimi mesi del 2018 con l’obiettivo di contrastare vetture di ampia diffusione come la BMW Serie 5, la Mercedes Classe E e l’Audi A6. Dopo il debutto nel segmento D, con Giulia e Stelvio, Alfa Romeo ha tutta l’intenzione di dire la sua anche nell’affollato segmento E che può contare su tante berline di lusso di alta fattura. Oltre alle tedesche citate in precedenza, la futura ammiraglia dovrà vedersela anche con la “cugina” Maserati Ghibli.

Alfa Romeo q

Dal punto di vista tecnico, la nuova ammiraglia di casa Alfa Romeo poggerà sulla piattaforma a trazione posteriore Giorgio, la stessa su cui sono state realizzate la Giulia ed il SUV Stelvio e che offre anche il supporto alla trazione integrale. La gamma delle motorizzazioni sarà molto vasta con le versioni entry level che saranno decisamente più potenti rispetto alle proposte d’accesso alla gamma della Giulia, attualmente disponibile con il motore 2.2 Turbodiesel da 150 CV.

La futura berlina di segmento E proporrà anche i nuovi motori turbo diesel a sei cilindri che, probabilmente nel 2017, dovrebbero debuttare anche sulla Giulia e sullo Stelvio. Oltre alla motorizzazione ibrida, che dovrebbe essere molto simile a quella che troveremo sul SUV Maserati Levante (a sua volta derivata dalla Chrysler Pacifica, la prima “ibrida” di casa FCA), in listino troveremo anche un motore turbo benzina ad alte prestazioni che andrà ad equipaggiare la variante Quadrifoglio. Questo motore potrebbe essere una versione evoluta, e probabilmente potenziata, del 2.9 V6 da 510 CV che troviamo sulla bellissima Giulia Quadrifoglio, il vero simbolo della rinascita di casa Alfa Romeo. Ad arricchire la dotazione tecnica ci sarà un cambio automatico ad otto marce, in arrivo anche per la Giulia, ed un manuale a sei marce (AutoExpress sottolinea che la futura ammiraglia sarà commercializzata nel Regno Unito unicamente in versione con cambio automatico).

Per quanto riguarda il prezzo di vendita, la nuova ammiraglia di casa Alfa Romeo, così come accaduto con la Giulia, sarà commercializzata con un listino comparabile rispetto a quello delle rivali. A conti fatti, tutte le nuove Alfa Romeo dovrebbero arrivare sul mercato con prezzi in linea rispetto alla concorrenza. Il marchio italiano, infatti, proverà a ritagliarsi il suo spazio sul mercato premium internazionale puntando sul design e sui contenuti tecnici offerti dalle sue vetture piuttosto che su politiche di prezzo aggressive che andrebbero a ridurre, di molto, i margini di guadagno.

Alfa Romeo: In arrivo anche un SUV di segmento E

Nei mesi successivi il lancio sul mercato dell’ammiraglia, Alfa Romeo dovrebbe presentare anche un nuovo SUV di segmento E che offrirà contenuti tecnici del tutto comparabili alla nuova berlina. Il marchio italiano ha intenzione di occupare, a poco a poco, tutti i segmento premium del mercato delle quattro ruote ed il settore dei SUV non può essere trascurato in alcun modo.

Ricordiamo che la gamma SUV di casa Alfa Romeo si articolerà in tre differenti proposte. Oltre allo Stelvio, che occuperà il segmento D, ed al già citato SUV di segmento E basato sull’ammiraglia, la casa italiana dovrebbe presentare anche un inedito crossover di segmento C basato sulla nuova generazione della Giulietta che dovrebbe debuttare tra la fine del 2017, anno in cui debutterà la nuova hatchback di casa Alfa Romeo, e l’inizio del 2018. Maggiori dettagli sulle future novità di Alfa Romeo in arrivo nel corso dei prossimi anni sul mercato delle quattro ruote emergeranno, senza alcun dubbio, nel corso delle prossime settimane. Continuate, quindi, a seguirci con attenzione per tutti gli aggiornamenti sui nuovi modelli.

Lascia un commento

Loading…